Anna Paola Concia: “La sinistra non mi perdona che vada nei salotti della D’Urso e dalla De Filippi”

Come anticipato all’interno di questo articolo, a partire da questa sera prende il via su Canale 5 la nuova trasmissione che vedrà protagonisti otto volti celebri pronti a cimentarsi in tuffi degni dei migliori atleti olimpionici. Stiamo parlando di Jump! Stasera mi tuffo, la nuova avventura in quattro puntate che vedrà alla conduzione Teo Mammucari, dopo le fatiche de Le Iene, il programma di Italia 1 che ha di recente chiuso i battenti, in attesa della prossima stagione. Tornando alla nuova trasmissione Mediaset, oltre agli otto Vip ci sarà anche una giuria d’eccezione capeggiata da Paolo Bonolis e che vede al suo interno anche l’ex deputata Pd, diplomata Isef e manager sportiva, Anna Paolo Concia.

Alla vigilia della prima puntata, in onda stasera a partire dalle ore 21:10 circa, Selvaggia Lucarelli ha dedicato proprio alla Concia un articolo su Libero, corredato di intervista alla stessa giurata che ha voluto così commentare il suo approdo su Canale 5 in questi inediti panni di giurata: “C’erano state le elezioni da pochissimo e ero un po’ delusa, quando un giorno mi chiama Bonolis per propormi Stasera mi tuffo. Ammetto che lì per lì la proposta mi ha lasciata perplessa, ero ancora scombussolata per le Politiche. Mi sono presa una settimana per pensarci, poi ho capito che in fondo era un invito a tornare allo sport, da cui io sono partita, visto che sono diplomata all’Isef e ho insegnato educazione fisica”, ha dichiarato.

E’ da qui che parte l’intervista della Lucarelli, che ha subito toccato il primo “tasto dolente”, domandandole ‘Non hai paura che la sinistra te le canti?’, in riferimento al fatto che la Concia spesso e volentieri l’abbiamo vista proprio sulla rete ammiraglia Mediaset: “La sinistra me le canta da cinque anni. Non mi perdonano che vada nei salotti della D’Urso e ho commesso pure il peccato di andare dalla De Filippi prima ancora che lo facesse Renzi”, ha commentato l’ex deputata.

Ma come mai ha deciso di prender parte spesso a trasmissioni simili? “Perché a me le contaminazioni pop non fanno paura. Temi di essere contaminato se hai un pensiero debole, se il tuo pensiero è forte resti te stessa in qualsiasi contesto, dal più elevato al più trash. E poi se voglio raccontare le mie battaglie non posso parlare agli italiani solo nelle sedi del Pd. In questo caso sì, bisogna essere meno choosy”.

Ed a proposito di “choosy”, ha rivelato che, nell’ambito di Jump! Stasera mi tuffo, il più esigente, come avremo modo di vedere da stasera e per le quattro puntate totali, sarà proprio Giorgio Cagnotto, anche lui membro della giuria: “Lui è quello dei pareri più tecnici quindi anche il più severo”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *