Pomeriggio Cinque, Marino Mastrangeli da Barbara D’Urso: “Sono ancora un senatore del M5S”

Tutti i giornali di oggi hanno riportato la notizia del senatore grillino cacciato dal Senato dopo essere stato ospite dalla D’Urso. In realtà, non è andata esattamente così, poiché tante altre trasmissioni hanno accolto Marino Mastrangeli, questo il suo nome, ma ormai va di moda prendersela con la bislacca conduttrice di Pomeriggio Cinque. Pronti a dibattere in studio, anche vari ospiti, tra cui Mita Medici che ha votato in favore del Movimento 5 Stelle e ha partecipato alla celebre manifestazione in Piazza Montecitorio. Prima di lasciare il posto al dibattito, un video ha riassunto le puntate precedenti con protagonista il senatore Mastrangeli del M5S, elencando le sue varie ospitate televisive (solo per citarne alcune, a Piazzapulita, L’aria che tira, Tgcom 24).

In seguito, con in mano la Costituzione italiana, Mastrangeli ha avviato il collegamento con la trasmissione pomeridiana di Canale 5, smentendo immediatamente quanto scritto sui giornali questa mattina: “Io non posso essere espulso perchè ieri la votazione è stata illegittima. Siccome la matematica non è un’opinione, ieri erano presenti solo 90 Parlamentari del M5S con 72 assenteisti dal lavoro. Ieri c’è stata questa pseudo votazione con 3 astenuti, 25 contrari e 62 a favore della mia espulsione”. “E’ ancora un senatore del M5S”, ha quindi asserito la conduttrice, trovando conferma in Mastrangeli.

La padrona di casa ha quindi voluto ribadire: “La colpevole quindi sono io?”. “Penso proprio di si”, ha replicato il senatore, raccontando poi un curioso aneddoto avvenuto subito dopo la sua prima partecipazione al programma di Canale 5: “Un membro del gruppo di comunicazione dei senatori del M5S, mi ha immediatamente telefonato dicendomi ‘Che ca**o ci fai dalla D’Urso; la D’Urso è una nostra nemica, alzati e vai via immediatamente, te ne assumerai le tue responsabilità'”. Un altro membro, in seguito, gli avrebbe chiesto la medesima cosa, definendo la D’Urso un “p*****a”.

“Se loro sapessero che io ho anche votato M5S”, ha replicato la D’Urso, proseguendo: “E’ acclarato che io sono nemica”. Il senatore ha quindi risposto alla domanda della conduttrice relativa alla proposta di espulsione di Crimi avanzata da lui stesso in seguito alla sua partecipazione a Porta a Porta: “Ha ricevuto zero voti, anche io ho votato contrario e 3 astenuti. La mia era assolutamente una provocazione”. Poi, ha attaccato in parte il sistema sul quale si basa il suo Movimento: “Lei è al Senato a rappresentarci. Questo è inquietante…”, ha commentato Barbara.

Infine, la conduttrice ha aggiunto: “Lei è stato ieri a Quinta Colonna dove io sono intervenuta telefonicamente, oggi è stato su RaiTre ma poi è venuto dalla p*****a della D’Urso… secondo me domani sarà sicuramente espulso, se ne faccia una ragione…”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *