Ballarò, puntata del 16 aprile: copertina satirica di Maurizio Crozza su Milena Gabanelli al Quirinale – VIDEO

Anche ieri sera, è andata in onda su RaiTre una nuova puntata all’insegna del talk show politico condotto da Giovanni Floris, Ballarò, vincendo la gara degli ascolti e guadagnando il titolo di programma più visto nella prima serata del martedì con i suoi 4.826.000 spettatori e share del 18.59%. Come di consueto, l’anteprima è stata occupata dalla nuova copertina satirica realizzata dal comico genovese Maurizio Crozza che ha esordito parlando subito della candidatura di Milena Gabanelli al Quirinale: “Giova, ma stavo pensando: il Movimento 5 Stelle che odia tanto i giornalisti e poi mi candida la Gabanelli al Quirinale? Ma… è come se Berlusconi proponesse D’Alema… ah no, l’ha proposto. Giova tu preparati! Gabanelli alla Presidenza… non me lo vuoi fare tu il corazziere?”, ha ironizzato subito in apertura.

Poi, il comico ha continuato a scherzare sull’argomento asserendo: “Come vorrei che la Gabanelli diventasse Presidente della Repubblica: tu pensa a tutti quelli che l’hanno querelata o hanno minacciato di farlo. Ha così tante querele la Gabanelli che non si chiamerebbe più Quirinale ma Palazzo del Querelare”. Ed ancora, quali saranno le reazione di Di Pietro? Crozza con la sua imitazione ha fatto sorridere lo studio e lo stesso padrone di casa. Poi, il comico ha immaginato il discorso della Gabanelli davanti alle Camere in qualità di Presidente della Repubblica.

“Cari Onorevoli, care Onorevoli, ma quanti siete. Ma sì, tanto paghiamo noi.  Oggi mi sono arrivate quattro leggi da firmare: 80 fogli. Non si poteva scrivere avanti e retro? Tanto paga sempre Pantalone. Veniamo alle buone notizie: siete tutti licenziati”. La Gabanelli, dopo aver saputo della proposta del M5S ha detto che si sente commossa ma sopravalutata: “Ti prego Milena, accetta. Tu sopravalutata. Ma l’hai visto Amato? Se sei sopravalutata tu lui è ‘miracolato’!”, ha ancora commentato Crozza.

Poi, rivolgendosi a Bersani, il quale è stato invitato da Grillo a votare la Gabanelli in vista di una possibile collaborazione futura, ha ironizzato: “Bersani, ti rendi conto che ti ha anche chiamato Bersani? Non ha nemmeno urlato! Non ha detto morto che cammina, zombie, Gargamella… e quando ti ricapita?”. Ma quale sarà la risposta di Bersani? Ce l’ha data direttamente Crozza con la sua nuova imitazione.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *