logo

Vincitore Grande Fratello: “ecco chi vorrei”, parla un’ex gieffina che svela chi avrebbe recitato nella Casa

di Emanuela Longo

Pubblicato il 2024-01-17

Sara Ricci, intervenuta in queste ore a Casa Chi, ha parlato di diversi argomenti, dal ritorno al Grande Fratello di Beatrice Luzzi, passando per l’attacco degli hater. Nel corso dell’intervista però, l’ex gieffina ha anche parlato dei suoi concorrenti preferiti e del possibile vincitore.  Possibile vincitore Grande Fratello: parla Sara Ricci A raccogliere le parole …

spinner

Sara Ricci, intervenuta in queste ore a Casa Chi, ha parlato di diversi argomenti, dal ritorno al Grande Fratello di Beatrice Luzzi, passando per l’attacco degli hater. Nel corso dell’intervista però, l’ex gieffina ha anche parlato dei suoi concorrenti preferiti e del possibile vincitore. 

Possibile vincitore Grande Fratello: parla Sara Ricci

Grande Fratello

A raccogliere le parole rilasciate a Casa Chi sono state anche le colleghe di IsaeChia. In merito ai concorrenti preferiti, Sara ha riservato belle parole soprattutto su Vittorio, definendolo “una persona splendida”. Ma chi vorrebbe che vincesse il GF? Ecco le sue parole:

È una persona stupenda. È l’esempio bello del Grande Fratello di quest’anno. Mi piacerebbe molto se riuscisse in qualche modo a vincere. È proprio un bell’esempio di giovane divertente, ben educato, perbene, buono, colto. Di buona famiglia, vabbè quello non è un suo merito. Lui mi piace molto come mi piace molto e mi fa molta tenerezza Paolo. Anche Paolo mi piacerebbe che vincesse. Ha una storia particolare, per lui vincere potrebbe voler significare cambiare veramente vita. Loro due mi piacciono.

Poi è tornata sulla questione della presunta recitazione da parte dei concorrenti, dopo aver ammesso nei giorni scorsi di aver recitato anche mentre litigava con Beatrice:

Chi recitava nella Casa? Secondo me tutti. Poi posso dire una cosa? Secondo me i reality bisogna saperli fare. Io ad esempio ho capito che proprio non me la sono giocata bene. Ammetto di non aver dato molto a questo gioco. Ho raccontato pochissimo e quel poco che ho raccontato non è stato inquadrato.

Evidentemente nel momento io cui ero io dentro c’erano delle dinamiche che erano più interessanti. Mentre io ancora non le stavo facendo. Dovevo essere forse più intelligente, ecco forse questa mi è mancata, l’intelligenza di sapere intanto dove stavo entrando. Non si può entrare in un prodotto così senza conoscerlo.

Quindi un mea culpa per il suo atteggiamento nella Casa:

Probabilmente avrei recitato anche di più, però sarei stata anche più interessante. Invece all’inizio sono stata molto me stessa. Mi stavo riposando, ma non si può. Io stavo bene. Dormivo, mangiavo… faccio mea culpa di questo. Di non essere stata più vera, sarei stata molto più divertente.

Potrebbe interessarti anche