logo

Simona Tagli: “Pride? Basta che gli etero non diventino anormali, io sono per la famiglia tradizionale”, le agghiaccianti dichiarazioni

di Valentina Gambino

Pubblicato il 2024-02-08

Simona Tagli è una nuova concorrente del Grande Fratello. La sua partecipazione ha catturato l’attenzione del pubblico tanto da riesumare una agghiacciante intervista del 2016 dove parlava del Pride a Milano. Simona Tagli: “Pride? Basta che gli etero non diventino anormali” Simona Tagli nel 2016 si era candidata alle elezioni amministrative di Milano con Stefano …

spinner

Simona Tagli è una nuova concorrente del Grande Fratello. La sua partecipazione ha catturato l’attenzione del pubblico tanto da riesumare una agghiacciante intervista del 2016 dove parlava del Pride a Milano.

Simona Tagli: “Pride? Basta che gli etero non diventino anormali”

Simona Tagli: “Pride? Basta che gli etero non diventino anormali”

Simona Tagli nel 2016 si era candidata alle elezioni amministrative di Milano con Stefano Parisi per Fratelli d’Italia. 

Ospite de La Zanzara, su Radio24, aveva parlato del Pride in maniera decisamente discutibile:

Un gay pride a Milano? I diritti sono di tutti, ma io sono per la famiglia tradizionale. L’importante è che le persone etero non diventino anormali e quelle che hanno un loro pensiero diventino protagonisti.

A volte si rischia di andare in controtendenza: tutto quello che è normale può diventare anormale e tutto quello che rappresenta una minoranza diventa la normalità. Io sono per il rispetto di tutti quanti.

E ancora:

I diritti ci sono, sono dentro la casa di ognuno, c’è libertà. Io sono per la famiglia tradizionale: mamma, papà e bambino. 

Ma “riesumare” questi personaggi era davvero necessario?

Potrebbe interessarti anche