“Omuncolo livoroso”, Selvaggia Lucarelli asfalta Pietro Delle Piane dopo Temptation Island

30/07/2020 di Valentina Gambino

Selvaggia Lucarelli asfalta Pietro Delle Piane

Questa sera andrà in onda l’ultima puntata di Temptation Island e scopriremo come finirà il falò di confronto tra Antonella Elia e Pietro Delle Piane. Nel frattempo, dopo il parere di Cristina Plevani e Karina Cascella (cliccare per credere), arriva il punto di vista di Selvaggia Lucarelli che lo scrive in un articolo su TPI.

Temptation Island, Selvaggia Lucarelli asfalta Pietro Delle Piane

Siccome Pietro appartiene alla categoria di quegli uomini che reagiscono alla propria insicurezza dovendo punire l’altro perché colpevole di portarla a galla, si sceglie un’interlocutrice bona, giovane e privilegiata (Beatrice) e a lei racconta per filo e per segno quanto sia sfigata la Elia nella vita. Tra parentesi, Beatrice non sarà mai pagata abbastanza per dover interpretare il ruolo della tentatrice interessata a lui. […] Il falò di confronto tra i due si trasforma in una favolosa, malinconica schermaglia dalla quale la Elia esce come Winston Churchill e lui come un omuncolo livoroso, che proietta tutti i suoi problemi di mancata realizzazione nel lavoro e di insicurezza sulla povera Elia. Una che, per la cronaca, scatena le ire funeste di Pietro perché ha un legame speciale col suo ex Fabiano. Piccolo particolare: lei ha sì un legame speciale con il suo ex Fabiano, ma ne parla come del cocker morto di vecchiaia dopo 15 anni insieme, non esattamente con il tono passionale di chi ne rimpiange le acrobazie tra le lenzuola. Il confronto è dunque più un confronto di Pietro con se stesso che con la sua fidanzata.

Selvaggia Lucarelli prosegue analizzando il comportamento di Pietro Delle Piane nel corso della quarta puntata di Temptation Island:

Ora, non so come finirà tra i due perché la puntata è finita sul più bello, anzi, sul più brutto, ovvero su uno schiaffetto che la Elia gli assesta sulla faccia, cosa per cui a parti invertite è vero, staremmo parlando di violenza sulle donne e qualche associazione femminista avrebbe già chiesto la testa della De Filippi su un vassoio d’argento. E però, non me ne voglia nessuno, ma io al posto della Elia forse prima di schiaffeggiarlo lo avrei evirato per cui si sarebbe parlato di violenza su una donna non a sproposito e comunque quello schiaffetto era legittima difesa.

La Elia si stava difendendo dalla violenza psicologica di chi dice a favore di telecamere che sei vecchia, sola, sfigata e prossima alla casa di riposo, ‘però ti amo e voglio sposarti’. Un qualcosa di così spietato che qualcuno ha pure avanzato l’ipotesi che ci sia un copione, che il tutto fosse prestabilito al fine di recuperare l’immagine di lei danneggiata dal Grande Fratello.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI