Morte Manuel Vallicella, Costantino commenta e svela: “Col mondo dei tronisti non c’entro più”

22/09/2022 di Emanuela Longo

Manuel Vallicella e Costantino Vitagliano

La morte di Manuel Vallicella, ex tronista di Uomini e Donne, ha colpito molti ex partecipanti dello storico dating show targato Maria De Filippi. Anche Costantino Vitagliano, il primo tronista per eccellenza, ha commentato la triste vicenda tra le pagine de Il Messaggero. La carriera di Costantino, dopo essere diventato un vero e proprio fenomeno mediatico, ha subito momenti di attese ma anche di rovinose cadute.

Morte Manuel Vallicella, l’intervento di Costantino Vitagliano

Al quotidiano Costantino si è ritrovato a commentare quanto accaduto all’ex tronista Manuel Vallicella, la cui morte sarebbe da attribuire ad un gesto volontario. In merito ha riferito:

No, non conoscevo la sua storia. Mi dispiace molto per quello che è successo. Ma non seguo queste cose, io col mondo dei tronisti non c’entro più. Non sono quello di Uomini e donne.

Dopo la grande popolarità conquistata grazie alla sua partecipazione a Uomini e Donne, la vita di Costantino è cambiata radicalmente:

Se posso uso ancora la mia immagine, ma ho già 25 anni di contributi e potrei anche andare in pensione.

Tuttavia, a proposito del mondo della tv ha aggiunto:

Per quelli come me non c’è più spazio. La tv ora è dei fluidi. I sex symbol come me non funzionano più.

Dopo il celebre trono Vitagliano ha creduto davvero di essere “Superman”, poi però il crollo è stato inevitabile:

Ho capito cosa volevano da me per fare ascolti e l’ho fatto. Sapevo vendermi molto bene. Volevano che facessi il traditore seriale, l’ho fatto. Volevano che facessi quello che strapazza le donne, l’ho fatto. Guadagnavo tantissimo. Ero dappertutto: album, diari, copertine, calendari. In un anno ho fatturato un milione di euro solo con le chat telefoniche. […] Pensavo di essere superman, che il mio corpo reggesse lo stress. Infatti il corpo l’ha retto, ma la mente no. Ho sofferto di attacchi di panico, per 10 anni non ho più avuto una vita. Lavoravo sempre, facevo tre programmi a settimana, ero dappertutto. Poi è venuto giù il castello (l’arresto di Lele Mora, ndr), e siamo venuti giù tutti.

Pur non menzionando più il caso di Manuel Vallicella, Costantino ha fatto un paragone tra la sua generazione e quella di oggi:

La generazione di oggi ha altri valori e meno voglia di impegnarsi. Io sono arrivato a Uomini e donne che lavoravo da un pezzo. Ho fatto il barista, lo spogliarellista, il modello. Da Maria (De Filippi, ndr) ci sono arrivato che avevo già esperienza, una mia posizione. Ora si inventano tronisti senza aver fatto nulla prima, nell’illusione di fare soldi a palate.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI