Luciana Littizzetto, retroscena Madonna: “Lei è stranissima, odorava tutto di Vicks Vaporub…” (VIDEO)

25/06/2020 di Valentina Gambino

Luciana Littizzetto, retroscena Madonna

Alessandro Cattelan, per la chiusura di Epcc, ha accolto in studio Luciana Littizzetto e insieme a lei, ha svelato qualche particolare retroscena che riguarda anche Madonna, ospite alcuni anni addietro, di Che tempo che fa da Fabio Fazio.

Luciana Littizzetto, retroscena su Madonna: “Puzza di Vicks Vaporub…”

Il gran finale di Epcc Live ha visto in diretta dal teatro Belli di Milano, due ospiti d’eccezione, l’attrice comica Luciana Littizzetto e il cantautore italiano, ex leader dei Lunapop, Cesare Cremonini. Una puntata che come nello stile unico di Alessandro Cattelan ci ha regalato un concentrato di emozioni e la giusta dose di leggerezza.

Nel corso della serata il conduttore si è trovato faccia a faccia con una delle attrici comiche più amate dal pubblico italiano, stiamo parlando dell’ineguagliabile “Lucianina” che dal 28 dicembre non è andata in televisione a causa della rottura della rotula e del polso, entrambi a destra: “Non sono mai stata così a destra”, sottolinea con la sua proverbiale ironia.

Dopo aver definito Alessandro Cattelan “il lievito madre/padre di X Factor” e scherzato sul talent show che ha già annunciato la sua nuova giuria (cliccare per credere), Luciana Littizzetto e il padrone di casa hanno svelato alcuni retroscena su Madonna:

Madonna è strana, molto strana, stranissima. Io in genere arrivo da Torino nel pomeriggio quel giorno vidi tutto nero. Moquette nera, tendone nero. Madonna voleva tutto nero. Inoltre c’era un odore di Vicks Vaporub.

Dissi: ‘vado a salutarla, posso andare?’. Mi risposero: ‘No!’. Mi hanno chiusa in camerino e non sono potuta uscire. Due volte mi hanno chiusa in camerino: con Brunetta e con Madonna.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI