logo

Perché Loredana Bertè ha la borsetta? Gambe scoperte, capelli blu ed età

di Valentina Gambino

Pubblicato il 2024-02-07

Sono trascorse circa 24 ore dall’inizio del Festival di Sanremo 2024 e Loredana Bertè ha già catturato l’attenzione dell’Ariston anche per via del suo primo posto nella top 5: sapete qual è la sua età e perché porta sempre una borsetta? Perché Loredana Bertè ha la borsetta? Gambe, capelli blu ed età Il suo stile …

Loading

Sono trascorse circa 24 ore dall’inizio del Festival di Sanremo 2024 e Loredana Bertè ha già catturato l’attenzione dell’Ariston anche per via del suo primo posto nella top 5: sapete qual è la sua età e perché porta sempre una borsetta?

Perché Loredana Bertè ha la borsetta? Gambe, capelli blu ed età

Perché Loredana Bertè ha la borsetta? Gambe scoperte, capelli blu ed età

Il suo stile iconico, incarnato ancora una volta dalla sua presenza scenica da fata turchina con i capelli blu, nonché dalla presenza costante di una borsetta e dalle sue gambe favolose in bella vista, non passa inosservato, soprattutto considerando la sua età di 74 anni.

Ma perché questa scelta?

Perché Loredana Bertè si esibisce sempre con una borsetta? 

La sua borsetta non è solo un accessorio di stile, ma anche uno strumento pratico. Contiene il bodypack, il trasmettitore a cui sono collegati i microfoni, rendendo così le sue esibizioni più agevoli e senza particolari intoppi.

Anche le gambe fuori sono una scelta di fascino, completando l’immagine di una cantante che non teme di mostrare le sue gambe toniche, nonostante l’età.

Le sue gambe, oggetto di ammirazione per molti, sono il frutto di un impegno costante in palestra. Loredana Bertè non si stanca di mostrarle e fa benissimo!

“Pazza” – Loredana Berté – Testo

Sono sempre la ragazza
Che per poco già s’incazza
Amarmi non è facile
Purtroppo io mi conosco
Ok ti capisco
Se anche tu te ne andrai via da me
Col cuore che ho spremuto come un dentifricio
E nella testa fuochi d’artificio
Adesso vado dritta ad ogni bivio
Va bene sono pazza che c’è, che c’è
Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola
E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa
Io cammino nella giungla
Con gli stivaletti a punta
E ballo sulle vipere
Non mi fa male la coscienza
E mi faccio una carezza perché non riesco a chiederle
Col cuore che ho spremuto come un dentifricio
E nella testa fuochi d’artificio
E se in giro è tutto un manicomio
Io sono la più pazza che c’è, che c’è
Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola
E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa
Scusa se ti ho fatto male
Forse non sono normale, o forse
Io sono pazza di me, di me
E voglio gridarlo ancora
Non ho bisogno di chi mi perdona io, faccio da sola, da sola
E sono pazza di me
Sì perché mi sono odiata abbastanza
Prima ti dicono basta sei pazza e poi
Poi ti fanno santa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Loredana Bertè (@loredanaberteofficial)

Potrebbe interessarti anche