Ex di Uomini e Donne: “Drogato e picchiato da una manager, ho rischiato l’infarto”, il racconto choc

18/06/2021 di Valentina Gambino

Ex di Uomini e Donne: “Drogato e picchiato da una manager”

Ex protagonista del trono over di Uomini e Donne ha raccontato una storia agghiacciante (sarà vera?) denunciando una manager che lo avrebbe drogato in cambio di favori sessuali, ecco cosa è successo a Fabrizio Cilli.

Ex di Uomini e Donne: “Drogato e picchiato da una manager”

Sono stato contattato da una manager per prendere parte ad una trasmissione televisiva. Sono andato nel suo appartamento e dopo aver sorseggiato dell’acqua ho avuto dei problemi alla vista. Ho iniziato a vedere offuscato e poco dopo sono svenuto. Sono caduto a terra e mi sono rotto il menisco del ginocchio destro. Dopo dieci ore mi sono risvegliato nel suo letto.

Il racconto dell’ex corteggiatore di Gemma Galgani prosegue:

Sono stato drogato da una manager in cambio di favori sessuali e mi ha anche detto: non ti crederà nessuno quando lo racconterai. Mettere la droga nel bicchiere… ho rischiato l’infarto, sono andato in ipossia. Quello che mi hai fatto non lo perdonerò mai, ho rischiato la vita. Non avevo per fortuna problemi di salute, sei un’abusiva che lavori in nero e non paghi le tasse.

Come avevo preannunciato sono stato dai carabinieri a denunciare la presunta manager o colei che si fa passare come manager. Mi hanno detto che ha già truffato altri due di Uomini e Donne facendo loro questi contratti falsi scaricati da internet. 

La signora lavora senza partita iva, adesca le persone in casa e poi dopo le droga e le addormenta. Quando mi sono risvegliato mi sono ritrovato questi segni poi mi ha morso, non lo so… Mentre dormivo mi ha tirato delle forchettate sul petto. Sono tutto segnato, per non parlare del taglio. Mi ha rovinato fisicamente ma soprattutto psicologicamente.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI