Cortesie per gli ospiti, su Real Time i nuovi episodi: anticipazioni

30/09/2019 di Emanuela Longo

Stanno per arrivare i nuovi attesissimi episodi di Cortesie per gli ospiti, la trasmissione in onda da stasera 30 settembre su Real Time a partire dalle ore 20.10. l’intento è quello di dimostrare di essere un perfetto padrone di casa: chi ci riuscirà? I protagonisti della nuova edizione che si cimenteranno nei giudizi dei vari aspetti della coppia in gioco saranno: la scrittrice Csaba dalla Zorza (esperta di buone maniere e del savoir vivre contemporaneo), lo chef Roberto Valbuzzi (la cui cucina ha come punto di partenza la tradizione del Nord Italia e che con il suo estro rivisita i piatti senza tradire il senso originario) e l’architetto Diego Thomas  (esperto di interior design).

La nuova stagione

Ironia e divertimento saranno alla base di Cortesie per gli ospiti, in cui le coppie, puntata dopo puntata, si sfideranno a colpi di buone maniere ed ospitalità, aggiudicandosi il gradito premio finale sulla base del punteggio assegnato dai tre giudici.

Dopo una stagione da record, che ha superato il mezzo milione di telespettatori, i nuovi episodi del programma cult, tra i più amati del canale, seguiranno i tre giudici da Milano a Roma, da Napoli a Torino, per continuare il loro viaggio alla scoperta dell’ospitalità nostrana e della varietà delle “case degli italiani”. Non solo cibo ma anche gli interni della casa contribuiranno al punteggio finale.

Cortesie per gli ospiti si compone da 28 episodi da 60’ ciascuno; è prodotto da Magnolia (Banijay Group) per Discovery Italia. Real Time è visibile al Canale 31 del Digitale Terrestre. L’hashtag ufficiale con il quale interagire sui social è #CortesiePerGliOspiti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@iamdiegothomas vs detti popolari: una battaglia persa. 😅 #CortesiePerGliOspiti vi aspetta alle 20.10 con un nuovo episodio.

Un post condiviso da Real Time (@realtimetvit) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI