Come sta Alex Zanardi? Prima dell’incidente stava filmando con il cellulare, errore fatale

21/06/2020 di Valentina Gambino

Alex Zanardi

Come sta Alex Zanardi? In queste ore, sono emerse nuove testimonianze che sembrano chiarire la dinamica dell’incidente di Pienza. Un ciclista che stava seguendo la corsa e un video fatto da un cameraman che stava riprendendo la scena dimostrerebbero, secondo quanto riportato da Il Messaggero e da Il Mattino, la responsabilità del paraciclista che, mentre guidava la sua handbike, stava filmando con il telefonino il panorama di quel tratto della corsa.

Come sta Alex Zanardi? Prima dell’incidente stava filmando il panorama con il cellulare

Secondo le testimonianze, Alex Zanardi, non si sarebbe accorto di aver invaso la corsia opposta e, trovandosi il camion di fronte, nel tentativo di frenare, avrebbe perso il controllo del suo mezzo.

Le immagini, che scagionerebbero l’autista del camion, sono già state acquisite dalla Procura e messe agli atti. Secondo la ricostruzione degli investigatori il mezzo pesante procedeva correttamente nel suo senso di marcia a velocità non sostenuta. La tesi di un errore fatale di Zanardi, insomma, sembra quella più accreditata.

Nel frattempo, sul web, sono numerosi i messaggi di stima e affetto. “Forza Campione!!”. Così, sulla sua pagina Facebook, Vasco Rossi manda il suo sostegno ad Alex Zanardi dopo il terribile incidente con l’handbike nei pressi di Pienza. Sul social network il cantante di Zocca aggiunge tre cuoricini e la foto del pilota bolognese, con la medaglia d’oro di campione paralimpico.

Ultimo bollettino

Il paziente ha trascorso la notte in condizioni di stabilità cardio-respiratoria e metabolica. Le funzioni d’organo sono adeguate. E’ sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Il neuromonitoraggio in corso ha mostrato una certa stabilità ma questo dato va preso con cautela perché resta grave il quadro neurologico. Le condizioni attuali di stabilità generale ancora non consentono di escludere la possibilità di eventi avversi e, pertanto, il paziente resta sempre in prognosi riservata.

 

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI