Com’è morta Gina Lollobrigida? “Rissa in clinica e testamento”, tutti i retroscena

17/01/2023 di Emanuela Longo

Gina Lollobrigida

Gina Lollobrigida sperava con tutta se stessa di riuscire, almeno, a morire in pace. Ed invece anche dopo la morte non ci sarebbe tregua per la grande diva del cinema, l’indimenticata ‘bersagliera’, scomparsa all’età di 95 anni ieri, in una clinica romana

Com’è morta Gina Lollobrigida? Tutti i retroscena

Ma come è morta Gina Lollobrigida? Mentre il mondo del cinema e della tv piange la scomparsa di una delle ultime grandi dive, emergono alcuni dettagli sulle cause del decesso. A svelarle è stato l’inviato di Storie Italiane, Mario Acampa, in collegamento dall’ospedale in cui era ricoverata Gina.

Il giornalista ha spiegato che le cause della morte sarebbero state molteplici:

Si parla di blocchi renali e polmonari, qualche mese fa si era rotto il femore.

Intanto spuntano anche alcuni retroscena su quello che sarebbe accaduto nella clinica. Ecco cosa scrive in merito cosa scrive Il Tempo nella sua edizione online:

Pare, sempre da rumors, che ci sia stata una discussione tra Rigau e Adriano Aragozzini, amico di vecchia data della diva, che avrebbe voluto salutarla per l’ultima volta presso la clinica romana. L’indiscrezione giunta alle nostre orecchie è stata confermata anche da Mario Acampa, inviato di Storie italiane su Rai1.

Un altro aspetto della vicenda che ad oggi appare come un rebus è legato al presunto testamento. Secondo l’avvocato Antonio Ingroia, che negli ultimi tempi difendeva l’attrice, ci sarebbe una volontà testamentaria. A Storie Italiane ha raccontato:

Aveva fatto un testamento redatto presso un notaio romano, ma non so quali siano le sue volontà.

I funerali di Gina Lollobrigida saranno celebrati giovedì, presso la chiesa degli Artisti in piazza del Popolo.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI