logo

Chiara Ferragni e la bambola, Trudi la scarica: “Mai parlato di beneficenza”

di Emanuela Longo

Pubblicato il 2024-01-25

Tre i filoni di indagine su Chiara Ferragni, in queste settimane al centro dell’attenzione con l’accusa di truffa aggravata. Oltre al pandoro Balocco ed alle uova di Pasqua Dolci Preziosi, anche la bambola Trudi a sua immagine e somiglianza. L’azienda se ne tira fuori con una nota ufficiale.  Chiara Ferragni e la bambola, Trudi la …

Loading

Tre i filoni di indagine su Chiara Ferragni, in queste settimane al centro dell’attenzione con l’accusa di truffa aggravata. Oltre al pandoro Balocco ed alle uova di Pasqua Dolci Preziosi, anche la bambola Trudi a sua immagine e somiglianza. L’azienda se ne tira fuori con una nota ufficiale. 

Chiara Ferragni e la bambola, Trudi la scarica: la nota

Chiara Ferragni

Con una comunicazione ufficiale, l’azienda Trudi si è dichiarata senza mezzi termini “estranea a qualsiasi attività di beneficenza” legata direttamente o indirettamente a Chiara Ferragni. Una nota necessaria che giunge dopo la notizia che vede la Ferragni indagata anche per la vicenda della bambola promossa nel 2019 ed il cui ricavato, secondo l’influencer, avrebbe dovuto finanziare un’associazione che si occupa di cyberbullismo e omofobia.

Secondo Trudi però, “il packaging e la bambola stessa non hanno mai riportato alcuna comunicazione riferente ad azioni di beneficenza o altro”. L’accordo siglato nel 2018, infatti, prevedeva solo la produzione della bambola.

Secondo le carte dell’inchiesta, Tbs Crew all’epoca aveva fatto sapere:

I ricavi derivanti dalle vendite di tale bambola avvenute tramite l’eCommerce The Blonde Salad, al netto delle commissioni di vendita pagate da Tbs al provider esterno che gestiva la piattaforma eCommerce, sono stati donati all’associazione Stomp Out Bullying nel luglio 2019.

Eppure, quando la redazione di Zona Bianca ha tentato di contattare la Ceo e founder di Stomp Out Bullying, Ross Ellis, quest’ultima aveva negato di conoscere l’imprenditrice:

Non sappiamo chi sia questa donna e non abbiamo mai ricevuto una donazione.

Adesso arriva anche la netta presa di posizione di Trudi, che se ne tira totalmente fuori dicendosi “estranea a qualsiasi attività di beneficenza o altra iniziativa sviluppata autonomamente da Tbs Crew – Chiara Ferragni”

Potrebbe interessarti anche