logo

Antonella Fiordelisi commenta Luana e Damilka di C’è posta per te

di Valentina Gambino

Pubblicato il 2024-01-14

Luana e Damilka hanno catturato l’attenzione del pubblico di C’è posta per te. Le due ragazze hanno deciso di consegnare la busta alla madre della prima perché omofoba e incapace di accettare la relazione d’amore della figlia. Tra coloro che hanno commentato questa storia anche l’ex vippona Antonella Fiordelisi. Antonella Fiordelisi commenta Luana e Damilka …

Loading

Luana e Damilka hanno catturato l’attenzione del pubblico di C’è posta per te. Le due ragazze hanno deciso di consegnare la busta alla madre della prima perché omofoba e incapace di accettare la relazione d’amore della figlia. Tra coloro che hanno commentato questa storia anche l’ex vippona Antonella Fiordelisi.

Antonella Fiordelisi commenta Luana e Damilka di C’è posta per te

Antonella Fiordelisi commenta Luana e Damilka

Quella di Luana e Damilka è stata la quarta storia narrata nel corso della prima puntata di C’è posta per te del 13 gennaio. 

A chiamare il programma è stata Luana, il cui rapporto con la madre si è interrotto dopo aver confessato al genitore la sua omosessualità.

Dopo una storia con un uomo, Luana incontra Damilka, si innamora di lei e iniziano una bellissima storia d’amore, mai accettata dalla madre. 

Da allora la donna ha smesso di parlare con la figlia.

Dopo le numerose insistenze di Maria De Filippi, la donna ha aperto la busta ma non ha voluto salutare la fidanzata della figlia.

Sulla faccenda è intervenuta Antonella Fiordelisi svelando un aneddoto personale:

Questa puntata di C’è posta per Te mi ha fatto ricordare una cosa importante che vorrei condividere con voi. Avevo 17 anni anni e una sera ho aperto un discorso a cena con i miei genitori. 

Era tutto preparato e studiato per capire cosa ne pensassero, per metterli alla prova: ho fatto pensare loro di essermi innamorata di una ragazza solo per vedere la loro reazione. 

Sono stata una brava attrice e loro ci sono cascati in pieno facendomi domande su questa ragazza e su chi lei fosse. 

Quello che mi ricordo a distanza di anni e che non potrò mai dimenticare è stata la loro risposta finale ‘’L’importante è che tu sia felice hai fatto bene a dircelo ’’ Ecco vorrei che tutti i genitori la pensassero così.

Brava Antonella!

Potrebbe interessarti anche