logo

Sanremo 2024, la previsione di Amadeus sul podio: cosa faranno i co-conduttori

di Emanuela Longo

Pubblicato il 2024-02-05

Con la conferenza inaugurale del Festival di Sanremo 2024, si entra ufficialmente nel clima della ‘settimana santa’ durante la quale si parlerà solo di musica, tra Big, ospiti e outfit sanremesi. A prendere la parola è stato il padrone di casa e direttore artistico Amadeus.  Sanremo 2024, la conferenza inaugurale con le anticipazioni di Amadeus …

Loading

Con la conferenza inaugurale del Festival di Sanremo 2024, si entra ufficialmente nel clima della ‘settimana santa’ durante la quale si parlerà solo di musica, tra Big, ospiti e outfit sanremesi. A prendere la parola è stato il padrone di casa e direttore artistico Amadeus

Sanremo 2024, la conferenza inaugurale con le anticipazioni di Amadeus

Sanremo 2024, Amadeus

Alla vigilia dell’esordio del Festival di Sanremo 2024, tutto è ormai pronto ed Amadeus ha snocciolato in conferenza le principali novità, lasciandosi anche andare a quale spoiler e previsione. Ad aprire la prima serata della kermesse, saranno proprio le trenta canzoni selezionate in occasione della 74esima edizione del Festival. 

Ad affiancare Amadeus nella prima serata di martedì 6 febbraio sarà Marco Mengoni, trionfatore della precedente edizione. Il conduttore si è detto orgoglioso del grande fermento riservato al Festival anche quest’anno:

E’ un motivo di orgoglio sapere che tante aziende importanti abbiano sposato il mio Festival di Sanremo: tante idee si possono fare se c’è qualcuno dietro che ci aiuta a realizzarle. Ci sono tantissimi ragazzi, tante famiglie che sono venute per assistere agli spettacoli. Speriamo di affrontare insieme una quinta edizioni che soddisfi pubblico e sponsor.

Quindi spazio subito al grande show, che non si svolgerà solo all’Ariston:

Abbiamo differenziato i palchi: sul Suzuki ho sempre voluto artisti che avessero partecipato al festival come Lazza, Rosa Chemical – che ha promesso non bacerà nessuno – Paola & Chiara, cui faccio i complimenti per il PrimaFestival, Arisa e Tananai. Sulla nave ho sempre pensato di dare un’impronta molto giovane e con una parentesi internazionale: apre e chiude Tedua, quindi Bob Sinclar, Bresh e sono felice, umanamente felice, di vedere il capitano Gigi D’Agostino in consolle venerdì 9.

In merito al podio, Amadeus non ha escluso possibili sorprese, come accadde lo scorso anno:

Potremmo avere delle sorprese: quest’anno nella top five potrebbero esserci graditissime sorprese positive. Sono curioso dei vostri voti e di quelli del pubblico.

[…] C’è da fare una scelta: 30 canzoni sono tante e ogni anno penso che ci siano una quindicina di canzoni che si eliminano con difficoltà, ma ci sono sempre tanti tanti giovani.

Qualche anticipazione anche sul ruolo dei co-conduttori, per i quali non sono previsti dei veri e propri monologhi, mentre non mancheranno ulteriori ospiti e saranno affrontati nel corso della kermesse diversi temi sociali di grande importanza:

Non ci saranno dei monologhi dei conduttori, ma dei momenti personali di alcuni ospiti. Giovanni Allevi torna a calcare un palcoscenico e racconterà la sua esperienza: si farà testimonial di tanti che lottano. Avremo poi ospiti martedì 6 febbraio la mamma di Giogiò, il ragazzo ucciso a Napoli; ci saranno Stefano Massini e Paolo Jannacci, giovedì 8 febbraio, per parlare di morti sul lavoro. Tante fotografie molto belle a mio avviso, ma non ci sono monologhi dei co-conduttori. Non ci saranno presenze istituzionali: l’anno scorso era stato Zelensky a manifestare il desiderio di parlare al pubblico italiano e il presidente ci fece un grande regalo. Faremo menzione del Giorno del Ricordo.

Potrebbe interessarti anche