Gerry Scotti, L’intervista: “Weinstein è uno zozzone! Per Berlusconi ero un ragioniere di Brianza” [VIDEO]

27/10/2017 di Valentina Gambino

Dalla carriera alla vita privata, dalle amicizie lunghe una vita al rapporto con il figlio, Gerry Scotti si è messo a nudo nel quarto appuntamento de L’intervista, la trasmissione di successo in onda giovedì in seconda serata su Canale 5 e condotta da Maurizio Costanzo. Scopriamo a seguire, le più interessanti dichiarazioni dell’amatissimo conduttore televisivo.

Gerry Scotti a L’intervista: “Weinstein è uno zozzone!”

Il noto conduttore ha rivissuto con un pizzico di emozione le tappe fondamentali della sua storia, arrivando anche a toccare temi di attualità, come il caso Weinstein, il produttore hollywoodiano al centro delle polemiche per molestie ai danni di attrici e modelle. “E’ uno zozzone – commenta Gerry Scotti – questo sistema è molto diffuso in tutto lo show business e più si va ad alti livelli, più probabilmente è vero che si pratichi”. Maurizio Costanzo e il suo ospite hanno poi colto l’occasione per appellarsi ai telespettatori: “Se doveste trovarvi in una situazione del genere, non perdete tempo. Denunciate subito”.

Di seguito, spazio per le dichiarazioni su Silvio Berlusconi che inizialmente lo definiva un “ragioniere della Brianza”, ma poi: “ha cambiato idea e ha detto ‘quando accendo la TV e c’è il tuo faccione mi sento a casa’. E per uno che la TV l’ha un po’ reinventata è una bella affermazione”. Gerry Scotti ha poi affermato di essere perfetto per lo spazio del preserale televisivo: “io so fare quello. Tanti colleghi hanno sempre trattato il giochino con la puzza sotto il naso come una cosa nazionalpopolare. Mi piace sapere di essere nelle cucine degli italiani”.

Le tappe della sua carriera: tutti i successi di “Zio” Gerry

Per quanto riguarda la sua capacità di piangere in TV, non si nasconde mai: “Non bisogna vergognarsi di emozionarsi”, confessa Scotti. Poi racconta i momenti difficili della sua carriera: “Sono fortunato, un periodo in cui il telefono non ha squillato non l’ho avuto, magari ci sono stati momenti in cui non ho fatto cose che mi piacevano, però la continuità del rapporto con questa azienda mi ha portato a esserci sempre. Non ho nessun agente così come Maurizio e Maria De Filippi”.

E il Festival di Sanremo? “Non l’ho fatto quando dovevo farlo. Mai dire mai, un giorno forse mi regaleranno questa occasione. Essendo un grande appassionato di musica lo farei con piacere. Nel 2018 con Claudio Baglioni? In quel periodo farò Striscia la notizia, Antonio Ricci ci tiene per il trentennale, lui è un’altra persona a cui devo molto”.

CLICCATE QUI PER VEDERE IL VIDEO.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI