Cameron Boyce, come è morto? Le ipotesi e tutti i messaggi di addio alla star di Descendants e Jessie

08/07/2019 di Emanuela Longo

Come è morto Cameron Boyce, giovane star della Disney venuta a mancare lo scorso sabato, all’età di 20 anni? “Se n’è andato nel sonno a causa di una crisi respiratoria che è stata il risultato di condizioni mediche complesse per le quali era in cura”, aveva spiegato un portavoce della famiglia dell’attore di “Jessie” e “The Descendants”. Ad oggi però, non ci sono certezze sulle cause del decesso di Cameron che ha sconvolto il mondo della televisione e del cinema.

Cameron Boyce, possibili cause della morte

Si è parlato di una crisi epilettica fatale per Cameron Boyce, morto nei giorni scorsi ad appena 20 anni. L’ipotesi più probabile, come spiega Corriere.it, sarebbe proprio la cosiddetta Sudden unexpected death in epilepsy (SUDEP), morte improvvisa legata all’epilessia. Ma questa potrebbe non essere la sola causa: il giovane attore potrebbe anche aver avuto un tumore cerebrale o una malformazione vascolare.

Morte Cameron Boyce: i messaggi di addio

Tanti i messaggi di cordoglio giunti nelle ultime ore, a partire dal presidente e amministratore delegato della Walt Disney Company, Robert Iger: “La Walt Disney Company piange la perdita di #CameronBoyce, che era un amico di tanti di noi e pieno di talento, cuore e vita, e troppo giovane per morire. Le nostre preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi amici”, ha scritto su Twitter.

Tra i primi a commentare è stato però il regista di Descendants, Kenny Ortega che su Instagram ha scritto: “Cameron portava amore, risate e solidarietà ogni giorno in sua presenza. Il suo talento sconfinato. La sua gentilezza e generosità erano infinite. È stato un indescrivibile onore e un piacere conoscerlo e lavorare con lui. Ti rivedrò in tutte le cose mio amato e meraviglioso amico. Cercherò nelle stelle la tua luce. Sarai il mio ragazzo per sempre! Cameron vivrai per sempre nei nostri cuori”.

Toccanti le parole di Adam Sandler, che con Cameron avevq recitato in “Un weekend da bamboccioni”: “Troppo giovane per morire, troppo dolce. Troppo divertente. Semplicemente il più talentuoso e il più modesto tra i ragazzi che ci sono in giro», scrive su Instagram Sandler riferendosi direttamente alla star della Disney in diverse serie tv e film di successo. Poi ancora l’attore, in un messaggio indirizzato alla famiglia di Cameron, conclude «Lo adoravo, attento alla sua famiglia, al mondo. Grazie Cameron, per tutto quello che ci hai dato. Molto altro avresti potuto darci, tutti i nostri cuori sono spezzati. Un pensiero alla tua famiglia, cui invio le mie più sentite condoglianze”.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI