Anticipazioni “Che tempo che fa”. Fabio Fazio ospita due grandi nomi della musica: Josè Carreras e Claudio Abbado

27/03/2010 di Marco Ceste

Torna il week end, e puntuale come sempre, torna il doppio appuntamento con Che tempo che fa.

Decisamente speciale la puntata del sabato: dopo i consueti spazi dedicati alle notizie prima meteorologiche che con Luca Mercalli, poi di cronaca con Massimo Gramellini, sarà la volta del super ospite, unico della serata. E’ Josè Carreras, uno dei tenori più celebri il mondo, colui che per anni ha costituito il grande trio insieme a Placido Domingo e al nostro compianto Luciano Pavarotti. Nel 2008 ha celebrato i 50 anni di carriera, trascorsi fra successi e riconoscimenti a livello internazionale.
Al pubblico italiano regalerà tre suggestive esecuzioni di altrettanti celeberrimi pezzo del suo repertorio: Lejana Tierra mia, Me so’mbriacato e Sole e Passione.

Domenica, altra puntata e altro grande ospite del mondo musicale.
Dopo la rubrica “Una visita guidata” di Flavio Caroli, angolo dedicato alla storia e alla critica dell’arte, sarà la volta di uno dei più grandi direttori d’orchestra al mondo: Claudio Abbado. Debuttò a soli 27 anni, nel 1960, alla Scala di Milano, di cui poi è diventato direttore musicale nel 1968, ricoprendo ininterrottamente l’incarico per 18 anni consecutivi, fino al 1986. Al 1993 risale la sua ultima direzione al teatro scaligero, dove tornerà il 4 e 6 giugno prossimi con la Seconda Sinfonia di Mahler, integrando per l’occasione l’Orchestra Filarmonica della Scala – da lui fondata nel 1982 – con l’ Orchestra Mozart di cui è fondatore e direttore musicale e artistico dal 2004 e con cui si esibisce all’Auditorium Parco della Musica di Roma nei giorni 26, 28 e 29 marzo.

Due puntate, dunque, all’insegna della musica classica con due rappresentanti di livello mondiale. Una scelta che la dice lunga su quanto Fabio Fazio punti realmente sulla cultura e sull’arte, che oggi in televisione trovano così poco spazio. Scelta che sicuramente risulterà vincente, visto il blasone degli ospiti e la fedeltà che ormai da anni il pubblico riserva alla trasmissione di Rai tre. Fedeltà che Fazio e il suo gruppo di lavoro hanno saputo conquistarsi col tempo, grazie all’alta qualità del loro prodotto.

COMMENTI