Sanremo 2014, conferenza stampa 21 febbraio: ascolti bassi, assenza di ospiti pop, il caso Sinigallia

Puntuale alle ore 12:00 circa, ha preso il via la nuova conferenza stampa relativa alla 64esima edizione del Festival di Sanremo 2014. A prendere subito la parola è stato il vice sindaco di Sanremo, Claudia Lolli, che ha chiesto di dare maggiore risalto ai fiori della città e di trasmettere prima il video promozionale. A fare irruzione nel Roof del Teatro Ariston, sono stati gli stessi cantanti che ieri hanno dato vita al flash mob in Teatro, rimandando inizialmente al tentato suicidio messo in atto nella prima serata dai due operai.

La parola è quindi passata a Fazio che ha sottolineato la difficoltà di dare vita ieri alla serata, decisamente impegnativa, compreso il flash mob, considerato una rarità televisiva degna di nota e che ha dato vita ad uno spettacolo di altissimo livello. Giancarlo Leone, direttore di RaiUno ha quindi ricordato i dati di ascolto della puntata di ieri: “Mi fa piacere rilevare la crescita di 1 punto percentuale rispetto alla serata precedente”, ha commentato, nel corso della lettura dei dati.

La quarta serata sarà dedicata alla canzone d’autore e vedrà, in ordine sparso, i seguenti ospiti attesi: Marco Mengoni, Gino Paoli, Enrico Brignano, Luca Zingaretti e Paolo Nutini. Leone ha quindi ricordato anche i duetti che animeranno la serata e ha anticipato che sarà presentata la giuria di qualità. Fabio Fazio ha inoltre annunciato: “La gara dei Giovani la mettiamo alle 22.40, si rischia tutto. Ci saranno prima 7 Big”. I risultati della gara per le Nuove Proposte però, si scoprirà solo a fine serata.

Prima di dare la parola ai giornalisti con le loro domande, Leone ha annunciato la probabile assenza di Fazio e Littizzetto nella conferenza di domani. Il primo giornalista a prendere la parola è stato Dondoni che ha posto l’accento sullo stato di noia che si respira sui social nel corso delle serate sanremesi, chiedendo se non fosse stato il caso di correre ai ripari con ospiti più popolari. Fazio, senza nascondere un certo imbarazzo, ha quindi ricordato il pop di Baglioni, Renzo Arbore, la prima volta di Ligabue a Sanremo, la presenza di Raffaella Carrà, cercando quindi di mettere insieme il pop e i classici della tv italiana: “Difendo la qualità delle scelte”.

La canzone di Riccardo Sinigallia è inedita o meno? A quanto pare a poche ore dalla quarta serata sarà riunita una commissione per verificare se ci sia o meno infrazione del regolamento. In caso positivo, non verrà ripescata la seconda canzone presentata. Regolamento alla mano, Leone ha nuovamente chiarito la posizione nella quale potrebbe trovarsi Sinigallia. “Gli altri autori che non sono qui è meglio che inizino ad occuparsi del caso”, ha quindi consigliato Fazio.

Pagani ha poi parlato dei Giovani in gara e, rivolgendosi ai giornalisti: “Aiutateci, parlatene anche voi, ospitateli nelle interviste”, per poi citare Renzo Rubino come il “vanto che ci portiamo”.

Luciana Littizzetto ha annunciato per questa sera la presenza del Mago Silvan, mentre per domani, come anticipato da Fabio Fazio, ci sarà Claudia Cardinale.

Interpellata sui bassi ascolti dell’edizione, la Littizzetto ha azzardato ad un paragone: “È come fare l’amore con uno per la seconda volta. È meglio la prima. Poi c’è una rabbia diffusa sociale che l’anno scorso non c’era, anche sui social network”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *