X Factor 4, intervista a Dami: “Nevruz non l’ho proprio capito”. Davide? “E’ stato un onore scontrarmi con lui”

31/10/2010 di Laura Errico

Nell’ultima puntata di X factor 4, andata in onda martedì 26 ottobre, è uscito Damiano Sardi, noto al pubblico del programma semplicemente come Dami.

Il concorrente del talent show di RaiDue faceva parte della squadra di Mara Maionchi ed è finito al ballottaggio contro Davide. Il ragazzo, che è apparso palesemente rattristato per essere uscito dal programma condotto da Francesco Facchinetti, si è confessato in un’intervista al Tgcom.

Il giovane cantante rivela di aver partecipato a Bravo Bravissimo, ma aggiunge che, se potesse tornare indietro, probabilmente non rifarebbe quell’esperienza.

Non so se rifarei quella esperienza, ero troppo piccolo. Magari col senno di poi inizierei a cantare ma a dodici anni, non prima. Rischi di non capire e comprendere quale sia la tua strada artistica con consapevolezza.

Nell’intervista parla molto bene di Stefano Filipponi, con il quale dice di aver legato molto.

Stefano ha una sensibilità straordinaria,

afferma Dami, che su Nevruz dice:

Nevruz non l’ho proprio capito. Abbiamo avuto uno scontro forte anche perché aveva riferito in confessionale delle mie riflessioni, che gli avevo rivelato in confidenza, sulla canzone che Marco Mengoni aveva cantato in puntata. Poi credevo che ci fossimo chiariti fino a quando ha fatto quella battuta mentre ero in ballottaggio.

Che cosa pensa invece di Davide?

E’ stato un onore scontrarmi con un bravissimo cantante. Lui è fortissimo sono molto felice di essere uscito perché se fossi rimasto non avrei avuto la serenità giusta. Lui che è indicato come possibile vincitore. E’ stato più giusto che rimanesse nel programma.

Che progetti ha per il suo futuro?

Devo fare ascoltare i miei brani a quante più persone possibili, vorrei proprio uscire con un bel disco.

COMMENTI