X Factor 4, Cassandra commenta la sua uscita dal talent, taccia i giudici di incoerenza e fa un appello ai discografici

24/10/2010 di Laura Errico

Cassandra è l’ultima concorrente esclusa da X factor 4, il talent show in onda su RaiDue e condotto da Francesco Facchinetti.

La ragazza faceva parte della squadra capitana da Elio e durante l’ultima puntata in cui ha potuto esibirsi è andata al ballottaggio con Ruggero, uno dei talenti della squadra di Mara Maionchi.

E’ sempre una sconfitta e poi è stata una bella botta per me. Me la sono giocata tutta ma tra un progetto concreto che c’è, il mio, e quello di Ruggero che ancora non c’è, è stato scelto il secondo. Nulla da dire contro le capacità di Ruggero, però…,

così Cassandra commenta la sua uscita dal talent durante un’intervista rilasciata al Tgcom. Lei un po’ ce l’ha con i giudici, che reputa non molto coerenti.

Mi aspettavo un po’ più di coerenza. Sino ad un certo punto hanno criticato Ruggero e addirittura Enrico Ruggeri ha dichiarato che faticava a vederlo collocato in un progetto discografico e alla fine hanno votato tutti per lui. Elio escluso naturalmente. Ma forse andava bene al programma mantenere una certa freschezza e visibilità.

Secondo lei il vincitore di X factor 4 sarà Davide o Nevruz, sul quale dice:

E’ una persona speciale! Follemente geniale o genialmente folle. E’ un cantante anzitutto con una grande sensibilità, fuori dagli schemi. A gli occhi di chi non lo conosce capisco possa sembrare un personaggio e possa prevalere il suo aspetto teatrale.

Un altro partecipante della trasmissione sul quale Cassandra esprime un commento è Stefano Filipponi. La ragazza non apprezza per nulla la discussione che si è creata all’inizio dell’ultima puntata del programma, quando il ragazzo è stato molto criticato proprio pochissimo prima della sua esibizione.

Perché infierire su una persona così sensibile? Mi è sembrato solo un graffio morale da parte dei giudici. Lui non ha ascoltato nulla di quello che hanno detto prima della sua esibizione perché gli abbiamo dato le cuffiette per ripassare la canzone di Elisa. In questo modo l’abbiamo protetto e isolato. Se avesse ascoltato tutto il dibattito avrebbe avuto un crollo. Ma ce l’ho avuto anche io quando ho ascoltato tutto quello che è stato detto di me…

Cassandra, adesso, ha in progetto un disco ska-reggae.

Un bel progetto che avevo iniziato ad esporre nel loft ai dirigenti Sony e poi è andata come andata. Adesso rivolgo un appello a chiunque fosse interessato ad ascoltare il progetto!

COMMENTI