Vittorio Grigolo, proposta di matrimonio a All Together Now a Stefania Seimur: “Mi vuoi sposare?”

03/01/2020 di Emanuela Longo

Vittorio Grigolo

Anche in questa seconda edizione di All Together Now non è mancata l’emozionante proposta di matrimonio. Vittorio Grigolo, celebre tenore ed ex direttore artistico del talent show Amici 2019, ha chiesto alla sua compagna, la ballerina Stefania Seimur, di sposarlo.

Vittorio Grigolo, proposta di matrimonio a All Together Now

Il tenore di fama internazionale, Vittorio Grigolo, non si è limitato solo ad esibirsi, nel corso della sua ospitata, ieri a All Togher Now, ma ha fatto qualcosa di più, spiazzando tutti e in particolar modo la sua compagna, Stefania Seimur.

Al termine della performance, Michelle Hunziker, padrona di casa del programma, lo ha incalzato: “Mi hai detto qualcosa in camerino ma non ho ben capito cosa”. La showgirl lascia così la scena al tenore che si riposiziona al centro del palco dedicando alla compagna alcuni romantici versi di una canzone. Poco dopo, è il momento della emozionante dichiarazione:

Io non sono perfetto, sono pieno di difetti ma quando avevo sete, tu mi hai dissetato ed ho cercato il sorriso. Tu mi hai aperto il tuo cuore, ho voluto una casa e tu mi hai dato amore. Quindi sono oggi davanti a tutte queste persone per chiederti… mi vuoi sposare?

La proposta di matrimonio lo ha visto naturalmente in ginocchio, pronto ad accogliere il “sì” commosso della sua donna, mentre il muro umano si lasciava andare alle forti emozioni del momento, tra lacrime ed applausi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L’amore è nell’aria ad All Together Now ❤️ Vittorio Grigolo ha chiesto alla compagna di diventare sua moglie 💍

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI