Vincitore Sanremo 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro super favoriti anche secondo Shazam

06/02/2018 di Emanuela Longo

Ermal Meta e Fabrizio Moro: è questa la coppia già incoronata vincitrice alla vigilia del Festival di Sanremo 2018. Un duetto inedito ma che potrà rivelarsi davvero vincente, almeno stando alle prime previsioni. L’atteggiamento dei quotisti di questa 68esima edizione del Festival di Sanremo sembra voler premiare Ermal Meta e Fabrizio Moro ancora prima dell’ascolto del brano. Ma quali sono le ultime previsioni a poche ore dalla prima serata della manifestazione, durante la quale si esibiranno tutti e 20 i Big in gara?

Toto vincitore Sanremo 2018: chi la spunterà?

Gli scommettitori Snai non avrebbero dubbi in merito alle loro iniziali preferenze: Ermal Meta e Fabrizio Moro con la loro Non mi avete fatto niente sono al momento i preferiti con una quota di vittoria subito bassa (2.75). Unica minaccia è rappresentata a sorpresa da Ron con che con la canzone scritta da Lucio Dalla dal titolo Almeno pensami, è data a 4.50. A chiudere attualmente il podio troviamo Max Gazzè con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno e Mario Biondi con Rivederti (8.00).

Ben distanti dalle posizioni da podio troviamo Annalisa (quotata a 10.00); Roby Facchinetti e Riccardo Fogli si giocano a 15.00, va peggio per l’altro ex Pooh Red Canzian, la cui vittoria è data addirittura a 40.00, all’ultimo posto in convivenza con Diodato e Roy Paci.

A premiare la coppia formata da Ermal Meta e Fabrizio Moro anche Shazam, la popolare app musicale celebre in tutto il mondo che ha rivelato per ogni categoria la top 5 degli artisti più shazammati del Festival in riferimento al periodo di Febbraio 2017-Gennaio 2018. Tra i 20 big in gara al Festival, ecco la classifica degli artisti più shazammati nel periodo tra febbraio 2017 a gennaio 2018:

  1. Ermal Meta e Fabrizio Moro
  2. Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico
  3. Le Vibrazioni
  4. Annalisa
  5. Noemi

CLICCA QUI PER TUTTI I TESTI DI SANREMO 2018

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI