Uomini e Donne: daytime del 30 novembre 2009. Giuseppe rivela un “particolare” del suo passato. Le reazioni di Roberta e Jessica

30/11/2009 di Francesca Fabbri

La puntata di oggi del trono blu prevedeva grandi sorprese, già rivelate da Blog Tivvú, ed eccole.
Maria De Filippi anticipa l’esterna tra Giuseppe e Roberta annunciandoci che:

non ci dobbiamo aspettare un clima di festa.

Esterna in cui Roberta chiede ermeticamente a Giuseppe del suo passato, la ragazza afferma che la sua mentalità non concepisce certe cose, e che ci deve riflettere, anche se Giuseppe chiarisce il suo essere:

Sono il Giuseppe che hai conosciuto.

Si torna in studio, Maria fa una cronistoria della vita del tronista, quasi che sembra di essere ad una puntata di C’è posta per te, e per chi non avesse ancora capito di cosa si tratta, la notizia è che Giuseppe ha avuto una storia d’amore con una transessuale dieci anni fa.La domanda sorge spontanea dal pubblico che nella voce di Daniela chiede: “Il problema di Roberta qual è?”

Roberta risponde che queste relazioni non le capisce, e non potrebbe essere serena ora.
Allora Daniela, che ci stupisce per l’apertura mentale che dimostra in quest’occasione, replica:

Il sentimento non è né maschile né femminile, è sentimento e basta.

A contrapporsi al pensiero di Roberta è la diversa opinione di Jessica, tornata corteggiatrice di Giuseppe dopo che lui l’aveva cercata, che ci tiene a precisare che il suo interesse per il tronista non cambia dopo questa rivelazione.

Alla domanda di Maria cade ogni dubbio: “Roberta hai paura che ricapiti?” “SI!”è la risposta della corteggiatrice.

Riassumendo, la questione è che Roberta non vuole più corteggiare Giuseppe, quindi la si lasci andare, senza fare un processo alle motivazioni, tanto ognuno rimane delle proprie idee, bigotte o meno, degne comunque di essere rispettate.

Marcelo esce con Cristina e Angelica; Giuseppe con Jessica, Gianiesca e Roberta, sempre che per quest’ultima non sia una forzatura.
Vedremo nella prossima puntata cosa avrà deciso di fare Roberta.

COMMENTI