Università Link Campus University: l’impatto delle serie TV Crime sulla cultura popolare

29/04/2021 di Redazione BlogTivvu.com

Università Link Campus University

L’università Link Campus University ha di recente iniziato una partnership con DETECt, importante azienda europea che conduce ricerche sulla cultura pop e la narrativa di genere criminale. La collaborazione tra l’università Link Campus University e DETECt, punta ad approfondire in modo significativo il modo in cui la cultura popolare sia stata significativamente condizionata e plasmata dalla circolazione di serie TV di genere criminale provenienti da diversi Paesi europei, creando in questo modo una vera e propria identità culturale collettiva all’interno della stessa Unione.

Finanziamenti e obiettivi

Il progetto di ricerca è stato finanziato dalla commissione europea grazie al programma di ricerca denominato Horizon 2020, il quale ha messo in collaborazione 13 diverse università europee e cinque operatori nell’ambito della ricerca dei costumi popolari. Il progetto fa principalmente riferimento a professionisti del settore, come professori, studenti e professionisti del settore cinematografico. DETECt, grazie a questa imponente collaborazione con esperti e università provenienti da tutta Europa, vuole approfondire la poco analizzata importanza che le serie di genere criminale hanno avuto nella formazione della cultura europea. Ciò che è fondamentale mettere in luce grazie a questo progetto è l’effetto che la narrativa, i messaggi e le immagini trasmesse all’interno delle serie di stampo criminale, provenienti da tutta Europa, hanno avuto nella formazione di una cultura sovranazionale che unisce la popolazione dell’Unione Europea.

Studi e progressi della ricerca

Università Link Campus University ha contribuito in modo importante a questo progetto di ricerca, fornendo la propria esperienza per analizzare ogni singolo aspetto della produzione e della scrittura di serie TV di genere criminale di provenienza europea. L’università Link Campus University ha concentrato la propria attenzione su serie TV provenienti da tutta Europa, tra cui possiamo anche trovare prodotti di origine italiana come l’Allieva, serie in onda su Rai Uno con la partecipazione di Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale.

Anche la serie originale Sky, Gomorra, è stata presa in considerazione dai ricercatori dell’università Link Campus University per analizzare l’impatto che prodotti di questo genere possono aver avuto sulla cultura popolare. Università Link Campus University ha instaurato una forte collaborazione con i propri studenti creando una vera e propria comunità virtuale il cui principale obiettivo è quello di effettuare una mappatura della produzione di genere criminale grazie all’utilizzo di applicazioni dedicate, le quali sono già in corso di sviluppo per l’adozione in diverse città europee, tra cui anche Bologna. Questa applicazione, una volta perfezionata e ultimata, potrà essere utilizzata per ottenere informazioni più approfondite sulle varie serie criminali europee andando anche a stimolare un vero e proprio turismo televisivo, grazie al quale gli appassionati dell’intera comunità europea avranno la possibilità di visitare tutti i luoghi più importanti e iconici appartenenti alle proprie serie TV preferite.

Progetti paralleli e collaborazioni

Questo progetto di ricerca, oltre a garantire collaborazione tra università e professionisti provenienti da tutta Europa per approfondire l’impatto che le serie TV di genere criminale hanno avuto sulla cultura popolare, si è anche imposto di dare in prima persona un contributo nell’arricchimento del panorama culturale nell’ambito delle serie TV; ciò grazie a un concorso di sceneggiatura che ha permesso a centinaia di autori emergenti di mettersi alla prova per la realizzazione di sceneggiature di potenziali prodotti di genere crime. Il concorso ha avuto un grande successo come dimostrato dalle 250 proposte provenienti da professionisti del settore cinematografico di 20 diversi Paesi d’Europa. Alla fine di questo concorso, gli sceneggiatori più meritevoli e particolari verranno selezionati e successivamente esaminati da una giuria di altissimo profilo, che vedrà i professionisti più importanti del settore valutare il lavoro dei giovani che hanno deciso di mettersi in gioco con l’obiettivo di dare il proprio contributo nell’arricchire il campo delle serie TV crime.

La giuria che avrà il compito di selezionare la sceneggiatura più promettente e convincente vede nomi provenienti dalle case di produzione più importanti di tutto il mondo, tra cui troviamo: HBO Europa, Netflix, Mediaset group e Cattleya. I nomi precedentemente elencati sono la chiara dimostrazione dell’enorme impatto che il progetto di collaborazione tra Università Link Campus University e DETECt sta avendo. I vincitori del concorso avranno l’onore di partecipare alla conferenza finale organizzata da DETECt, la quale si svolgerà a giugno presso l’Università Link Campus University; durante questa conferenza del tutto gratuita, centinaia di studiosi provenienti da tutta Europa si confronteranno sul genere Crime e sulla sua evoluzione dal passaggio dalla letteratura, al cinema, fino ad arrivare alle più moderne serie TV in grado di tenere lo spettatore europeo attaccato allo schermo.

Durante il convegno si verrà a sviluppare una interessante e approfondita conversazione sugli stereotipi legati alla legge, alle minoranze, alla criminalità e verranno analizzate le caratteristiche principali del genere crime andando a studiare l’evoluzione che questo settore ha subito con il passare degli anni e l’evoluzione della cultura popolare. Questa conferenza permetterà quindi di mettere in evidenza in che modo la cultura popolare è stata modificata e si è evoluta in funzione dei prodotti televisivi, ma al contempo sarà interessante approfondire in che modo la cultura popolare ha a sua volta condizionato e contribuito ad evolvere il mondo dell’intrattenimento televisivo e cinematografico.

La Redazione di BlogTivvu.com

COMMENTI