Tumore Nadia Toffa: “il cancro al cervello l’avrebbe uccisa, lei lo sapeva”

14/08/2019 di Emanuela Longo

Nadia Toffa, morta a 40 anni a causa del cancro, sapeva che il tumore al cervello l’avrebbe portata via. A parlarne è oggi Azzurra Barbuto su Libero, raccontando un retroscena inedito. Una cena in un ristorante milanese dello scorso gennaio, in cui erano presenti lei, Vittorio Feltri, Piero Chiambretti e Nadia Toffa. “Quella sera la conduttrice fece di tutto per farci dimenticare la sua condizione. O forse per dimenticarla. Appariva in forma, rideva, diceva la sua su qualsiasi argomento”, ha spiegato la giornalista.

Nadia Toffa, il cancro al cervello e la consapevolezza

Quindi la Barbuto ricorda ancora di quella cena con Nadia Toffa: “Indossava una collana fatta da lei stessa, composta di lettere che formavano una parola che la divertiva, forse “monster”, ossia “mostro”. Lei se l’era attaccata al collo e ne andava fiera come una bimbetta che costruisce una collanina di pasta”.

La giornalista di Libero racconta poi che, dopo una storia d’amore toccante narrata da Chiambretti, la Toffa scoppiò a piangere e da quel momento intervenne alla cena il “quinto ospite”, la sua malattia, fino a quel momento sempre ignorata dagli altri commensali.

“Fu lei a tirare in ballo il quinto convitato, quello che eravamo riusciti ad ignorare per due ore buone. Ci spiegò che i medici le avevano detto che non avrebbe più potuto essere operata, poiché il cancro si era spinto in un’area del cervello in cui non si sarebbe più potuto intervenire chirurgicamente. Non le restava che continuare a bombardarsi di chemioterapia. Anche in quei giorni la stava facendo. «Lo so che devo morire. Non piango per me. Sto piangendo per mia madre, perché mia mamma resterà senza una figlia e questo non è naturale, non si può accettare», specificò Nadia con i goccioloni sulle guance”.

Tutti furono pronti a ripeterle ciò che si dice in queste circostanze: “E la cosa che mi stupì di più era il suo desiderio di crederci, nonostante tutto. Ci si attacca strenuamente alla vita e  alla speranza. Fino all’ultimo istante”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mai Nadia. Non ti dimenticheremo mai ❤️

Un post condiviso da Blogtivvu.com – Gossip e TV (@blogtivvu_com) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI