La verità di Tommaso Zorzi: il passo indietro con Mediaset e le polemiche su Drag Race Italia

03/11/2021 di Valentina Gambino

Tommaso Zorzi

Tommaso Zorzi si è confidato tra le pagine dell’ultimo di Chi Magazine parlando dell’arrivederci a Mediaset e delle polemiche generate dal suo nuovo impegno di giudice con Drag Race Italia, in partenza questo mese su Discovery+.

Tommaso Zorzi parla dell’arrivederci a Mediaset

Non è vero che hanno chiuso i miei programmi per flop. Ne ho lette di ogni. Sono stato io a voler interrompere, non solo la striscia quotidiana, ma tutto e forse me ne pento. Ho dato adito ai miei detrattori – che casualmente rilevano gli ascolti di tre minuti ogni giorno – di poter scrivere contro di me. 

Detto questo: detesto ridurre un programma in base allo share. Mediaset mi aveva proposto anche un programma in prima serata, avrei dovuto presentarlo su Italia 1. E non sto parlando di una sola puntata, ma di un progetto a lungo termine. Ma alla fine non me la sono sentita. Alla terza riunione con autori e produzione ho avuto la forza e l’onestà di dire stop e fare un passo indietro. Un domani però mi piacerebbe tornare a Colognoland, anche solo per la mensa che è pazzesca!

Tommaso Zorzi ha parlato pure di Drag Race Italia, polemiche comprese:

C’è stata anche una petizione ed è stata forse la polemica più difficile che ho affrontato. Ci sono stati degli episodi che non sono piaciuti alla comunità. In primis è stata fortemente criticata la mia pseudo sintonia con Giorgia Meloni al Maurizio Costanzo Show. Ho rivisto quel pezzo più volte. 

Chiedo scusa di non essere stato incisivo nel far valere i diritti della mia comunità, per la quale ho sempre lottato. Rimane fermo il fatto che sono in profondo disaccordo con la linea politica della Meloni, specialmente per quanto riguarda la lotta per i diritti. E con Matteo Salvini… peggio mi sento. Fuori dallo studio del Costanzo Show non gli ho nemmeno dato la mano mentre me la porgeva. C’è anche una foto di quel momento.

Apprezzo moltissimo l’onestà intellettuale di Tommaso e mi spiace che per colpa della pressione mediatica ricevuta abbia avuto così tanti momenti di sconforto e crisi.

Di contro, lo capisco perfettamente.

Quando qualcuno critica aspramente il tuo lavoro in maniera disonesta e gratuita ti segna moltissimo, ed io ne so qualcosa.

Amerei poter prendere un caffè con Tommy e farci due chiacchiere…

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI