Tokyo 2020, letti di cartone anti sesso? Atleta li mette alla prova: il video

19/07/2021 di Valentina Gambino

Tokyo 2020, letti di cartone anti sesso?

Nonostante a Tokyo 2020 abbiano incentivato la distribuzione di anticoncezionali, gli organizzatori dell’evento hanno comunque invitato gli atleti ad evitare i rapporti sessuali durante i Giochi Olimpici.

Tokyo 2020, letti di cartone anti sesso? Atleta li mette alla prova

Per questo motivo, nel tentativo di scoraggiare i campioni, nelle camere del villaggio Olimpico sono stati costruiti letti in cartone (messi in piedi con materiali riciclabili) in modo da non sostenere troppo peso.

Il ginnasta irlandese Rhys McClenaghan ha voluto testare con mano i famosi “letti anti-sesso” divenuti già un caso, incominciando a saltarci sopra ed etichettando la faccenda come una “Fake news”.

L’atleta di Tokyo 2020 ha sollecitato il suo letto facendo notare che ci si può dormire sopra ma, nel contempo non è nemmeno troppo fragile come si è detto in giro: “Lo vedete? Non si rompe”, afferma il ginnasta saltando ripetutamente.

I letti sono stati definiti “anti-sesso” ma, in realtà, sono solamente un modo per evitare il contagio di coronavirus all’interno di quella che dovrebbe essere una vera ‘bolla’ sicura delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Gli organizzatori hanno assicurato che i letti di cartone “sono robusti” e non è, quindi, vero che si sarebbero rotti al primo brusco movimento o al peso di più di una persona.

La fake news ha comunque fatto il giro della rete diventando virale in pochissimo tempo.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI