Tessa Gelisio: “Per due anni sono stata vittima di stalking”

29/11/2010 di Simone Morano

Tessa Gelisio

Per due anni sono stata vittima di stalking. E’ la confessione choc che Tessa Gelisio rilascia dalle pagine di Grand Hotel, in edicola questa settimana. La conduttrice di Pianeta Mare, in onda su Retequattro ogni domenica mattina, racconta come è nato tutto.

E’ iniziato tutto con uno scambio di e-mail. Io faccio parte dell’associazione For Planet, che si batte per la protezione dell’ambiente. Un giorno un mio collaboratore mi disse che un uomo, che diceva di essere mio fan, aveva donato mille euro. Ero molto contenta, al punto che gli inviai un messaggio di posta elettronica per ringraziarlo. Non l’avessi mai fatto. Da quel momento quell’uomo ha iniziato a tartassarmi di lettere dal contenuto poco gradevole, scrivendomi che voleva fare l’amore con me, che sapeva dove vivevo io e dove vivevano persino le mie zie. Un inferno che sembrava non finire mai, avevo paura di girare da sola per le strade. Comunque non mi sono lasciata prendere dal panico, e ho continuato a fare la mia vita di sempre.

Nel mese di agosto dello scorso anno, tuttavia, Tessa incontra lo stalker.

Mi trovano nelle Marche: lui si è presentato, all’inizio non pensavo si trattasse del mio persecutore, anche perché non si faceva sentire da alcuni mesi e credevo si fosse stancato. Quando mi ha detto il suo nome, mi sono sentita paralizzata. Un attimo dopo sono riuscita a urlare e a scappare. Quel giorno stesso l’ho denunciato, e da allora non si è fatto più sentire. Adesso sto tornando alla normalità, ma la paura rimane.

COMMENTI