Terza puntata del Grande Fratello: la sarda Daniela è la prima eliminata mentre Giorgio “rischia il posto”. Fari ampiamente puntati sull’outing di Gabriele

10/11/2009 di Valeria Panzeri

La diretta del GF 10 inizia ponendo l’attenzione su Mauro: strana creatura che, oltre ad aver litigato praticamente anche con i comodini della casa, cela o un’inaspettata follia oppure una grandiosa genialità. L’uomo che sussurra ai salumi istiga continuamente i coinquilini tanto buonisti e perbenisti di questa edizione; ritengo che il suo piano sia quello di farsi menare da tutti cosicché, una volta squalificato l’intero esercito di rivali, si becchi il montepremi.

Superata la parentesi Mauro che, con tutti i suoi limiti, riesce quantomeno a non cariarci i denti evitando di essere stucchevole quanto i suoi colleghini di avventura, è il momento di concentrare tutta l’attenzione su Gabriele il quale ha deciso di raccontare il suo percorso ai coinquilini. Ritengo di avere visto poche volte delle scene tanto irritanti accompagnate da quel retrogusto da melodramma da due lire. Preciso immediatamente che Gabriele si è raccontato con estremo garbo e dignità, senza trascendere in facili pietismi. E’ stata la reazione attorno che mi ha scioccata: pianti, baci, abbracci, finta goliardia, un bel tuffo in piscina e poi tutti a razzo nel confessionale a sciorinare lodi, dichiarazioni di stima e fratellanza. Era necessario fare tutta questa baracconata? Se la ritieni una cosa tanto normale ascolti, annuisci e poi continui a trattare il diretto interessato come prima e non come un trofeo. Se fosse entrata la signorina Carla e avesse dichiarato “sono eterosessuale” i presenti avrebbero ritenuto necessario festeggiarla? Non credo. Ed è proprio Signorini, con molto acume, a far notare quanto sembrasse forzata questa reazione assolutamente sopra le righe. La questione Gabriele termina con una lettera scritta dalla sua fidanzata Gabriella e letta in diretta: qui si è toccato l’apice dell’abominio; molti concorrenti, seduti sul divano anch’essi in ascolto, hanno iniziato a piangere commossi. Inqualificabile. Ma, dico io, è la tua ragazza? No. Questo lo conosci da una settimana…ma che razza di sceneggiate sono queste? La brama del politicaly correct disconosce in fretta buongusto e dignità.

Segue il momento dell’eliminazione, peraltro abbastanza ovvia, che vede Daniela uscirsene mestamente da una porta che pare di servizio. Probabilmente Gianfranco l’attende in quanto la coppia, considerati i ritmi sessuali da conigli che Daniela aveva dichiarato, non ha tempo da perdere e deve rifarsi di queste due settimane: potrebbero inficiare la media annuale! Carmela resta per la gioia di Carmen che si vedrà costretta a spartire le attenzioni del suo diciottenne Marco con la bella zia Carmela. Ma chi ci crede che Carmela vuole fare la zia in questo triangolo?

Arrivati a questo punto, considerando che la trattativa per far entrare l’orso Knut nella casa è saltata, si gioca la carta del “forse vi eliminiamo a sorpresa perché siete stati troppo riservati”. Esattamente, il Grande Fratello indica i nomi di due concorrenti che non si sono messi in gioco come si deve ovvero Giorgio e Camila. Fondamentalmente il concetto è “sei venuto al Grande Fratello? Si. E adesso non ti sputtani nemmeno un pochino e non fai il caso umano?” Non si fa così ragazzi. Non si deludono certe aspettative: voi dovete essere i degni eredi di Floriana, Medioman, Guendalina, Salvo…i vostri antenati si aspettano che voi gli facciate onore. Così Giorgio rischia di uscire, l’unico modo per salvarlo è che tutte le ragazze della casa lo vogliano ancora nel gioco, ovviamente ciò accade perchè è tutta una grande, bellissima, famiglia.
Giorgio abbiamo imparato la lezione? Scrollati di dosso immediatamente quel briciolo di buongusto e di dignità che ti trattenevano, mi raccomando, ne va del tuo soggiorno.

Dopo i vaneggiamenti di George in merito al suo ruolo di leader nonché principe della casa e le lacrime della new entry Veronica, che non poteva essere esente da problemi di natura famigliare, è il momento di scoprire chi sono i preferiti della casa questa settimana. Si tratta di Alberto, Carmela e Maicol; essi sono non possono essere votati.
Si parte a tuono con le nomination perché il tempo comincia a stringere: la bella Sabrina e la taciturna Cristina sono le due candidate all’eliminazione. Salviamo Sabrina, nulla di personale verso Cristina, ma quanto è raro vedere una ragazza tanto bella che non si rende volgare e ridicola in cambio di un po’ più di visibilità. E’ una specie rarissima, più rara dei panda: tuteliamola, premiamo la classe una volta tanto.

La prova settimanale è il solito classicone che il GF ripropone ogni anno mietendo sempre vittime: trattasi infatti di cimentarsi con delle conoscenze letterarie. Vi basti sapere che Maicol, considerando le performance altrui, ne esce come il Petrarca della casa…è riuscito a creare la frase “questa sedia è basculante” il che, lì dentro, è pari allo scoprire la fusione nucleare a freddo.

Un quesito mi attanaglia: Morgan ha prestato una delle sue giacche a Gabriele per la serata? Lo stile era veramente inconfondibile. Non è che ci si molta scelta: o è stato Morgan o è stato Napoleone Bonaparte.

COMMENTI