Tamarreide: la seconda puntata elimina Angelica dal gioco e il sesso di gruppo regna sovrano

21/06/2011 di Valentina Gambino

Ieri sera, per la gioia di tutti (?) è andata in onda la seconda puntata di Tamarreide, il pullman che, girando l’Italia in lungo e in largo, ci presenta (e ci fa conoscere meglio) una specie umana non ancora ben identificata: il tamarro.

La seconda puntata, ambientata tra Napoli e Capri, ci ha regalato attimi di TV altissima, e quando scrivo altissima ovviamente, sono tristemente ironica, ma so bene che non serve nemmeno specificarlo.

Per evitare le polemiche (spicciole ed evidenti), hanno condito il tutto con varie opinioni di gente che, come si dice dalle mie parti: “ne sa a pacchi!”. Nulla di nuovo, non preoccupatevi, c’era solo Alberoni che diceva consuete ovvietà mentre aspettavo con ansia che saltassero fuori anche facce come quelle di Raffaele Morelli e Alessandro Meluzzi.

Angelica, tettona e napoletana DOC, avrebbe dovuto prendere in mano il programma e fare da cicerona agli altri tamarri in giro per la sua città ma invece, l’unica cosa che ha preso in mano, è stato un bicchiere per tirarlo addosso a Marika che sobriamente le urlava della prostituta durante uno scherzo finito male.

Claudio e Manuel, mentre la ragazza si stava cambiando, hanno pensato bene di organizzare uno scherzo ai danni del resto del gruppo, inventando di aver fatto sesso a tre con lei.

Marika, stracotta del capobanda dei Village People è andata su tutte le furie e Angelica, per tutta risposta, da santa, si è improvvisamente trasformata in “pazza”, o almeno, così è stata apostrofata dal resto del gruppo.

Fantastica anche la sorpresa del fidanzato, che la invitava ad abbandonare il programma, mentre davanti le telecamere esclamava: “Io sono Mister Italia, tutte vorrebbero stare con me!”. Ma ne sei proprio sicuro?

Questo gesto però, ad Angelica è costato caro tanto che, durante una riunione del resto del gruppo, hanno deciso di buttarla fuori. O meglio, il quartetto formato da Claudio, Cristiana, Marika e Manuel l’ha deciso, mentre Melissa, Antonio e Marco affermavano: “il gesto è da condannare, la persona no”.
Non ci sono tette né matita per le labbra che tengano, Angelica è fuori.

Il resto della puntata si è svolto tra serate in discoteca e slinguazzate varie tra Manuel e Marika e Claudio e Cristiana.

I quattro in ultimo, hanno avuto la geniale idea di intrufolarsi in una villa, infilarsi in una camera per fare sesso di gruppo (e quindi in due letti differenti) in allegria, o meglio, come ha affermato Claudio:

Abbiamo fatto i maniaci. Ci siamo messi a fare un po’ di flessioni addominali con loro che ci aiutavano.

Le immagini prontamente offuscate, hanno comunque reso l’idea, ma soprattutto la stretta di mano finale dei due tamarri ha evidenziato ancora di più un concetto che comunque è alla base del programma dall’inizio.

Otto zucche vuote che fanno show. Lunedì prossimo, con tutto il rispetto per tigri e leoni, forse vado al circo.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI