Superquark, la seconda puntata è dedicata a Schliemann, colui che voleva trovare l’antica città di Troia

18/09/2010 di Laura Errico

Va in onda stasera la seconda puntata del ciclo di Superquark dedicato ai cercatori di tesori.

Il primo appuntamento è stato trasmesso sabato scorso ed è stato all’insegna delle avventure degli archeologi Giovanni BelzoniJean Francois Champollion e Howard Carter: il primo portò alla luce la piramide di Chefren, la Tomba di Seti e il complesso monumentale di Abu Simbel; il secondo si occupò della scrittura egizia; il terzo scoprì la tomba di Tutankhamon.

Questa sera, invece, va in onda lo speciale intitolato “Cercatori di Tesori. Schliemann: la scoperta di Troia”. Il conduttore Piero Angela, 81 anni, ci racconterà la vita e il sogno di Heinrich Schliemann, un uomo nato nel 1822 nel nord della Germania, che, dopo aver guadagnato molto denaro, decise di utilizzare i suoi soldi per trovare l’antica città di Troia, descritta nell‘Iliade e nell’Odissea di Omero. Piero Angela seguirà il percorso fatto dall’uomo tedesco, che si serviva delle descrizioni contenute nei due poemi omerici per realizzare il suo più grande desiderio.

Inoltre il conduttore ci accompagnerà in un viaggio nella zona dei Dardanelli, dove sono venuti alla luce i resti dell’antica città di Troia e poi a Mosca, dove è conservato il cosiddetto “Tesoro di Priamo”.

L’appuntamento con lo speciale  “Cercatori di Tesori. Schliemann: la scoperta di Troia” è previsto per questa sera alle ore 21:05 su RaiTre.

COMMENTI