Stop Flash Forward: in pausa fino a marzo 2010

12/01/2010 di Elisa Di Marco

Ebbene si è ufficiale, cari affezionati telespettatori di Flash Forward, la serie tv erede di Lost, si prende una pausa fino a marzo 2010. Ufficialmente la scelta è avvenuta per non far competere la serie con le olimpiadi invernali, ma i soliti ben informati dichiarano invece che sia una conseguenza degli ascolti deludenti.
Nei blog americani si leggono frasi di disperazione tra i fan che temono che la serie possa non riprendere più, ma anche critiche di chi sostiene che essa fosse diventata un po’ lenta e noiosa. L’attesa, in questo caso potrebbe aumentarne il coinvolgimento.

In Italia l’ultimo episodio è andato in onda il 7 dicembre, con la puntata numero 10 che ci ha lasciati con un viaggio a Hong Kong di Mark e Demetri per cercare la donna che dovrebbe saperne di più sul futuro di quest’ultimo. L’incontro non si rivelerà così semplice, ma alla fine i due agenti otterranno l’informazione desiderata che li lascerà decisamente sconcertati.
L’assassino di Demetri infatti, dovrebbe essere lo stesso Mark, che sconvolto dalla notizia cerca di sistemare le cose a modo suo.
Olivia viene coinvolta in un terribile incidente, dopo aver deciso di aiutare il figlio di Lloyd a trovare un ospedale, assiste infatti al rapimento dello stesso proprio davanti ai suoi occhi e a quelli del piccolo.Simon decide di collaborare con l’FBI, mentre gli vengono mostrate le immagini della Somalia, riconosce il suo progetto del motore a impulsi e si meraviglia di come sia stato possibile costruirlo ancor prima che lui potesse definirne l’idea.

Gli interrogativi che ci porteremo dietro fino al prossimo marzo sono numerosi: chi ha rapito Lloyd? Com’è possibile che in Somalia ci siano delle costruzioni non ancora progettate? Mark ucciderà Demetri?
Aspetteremo impazienti l’episodio numero 11 “Buddha in the Ruins” a marzo negli USA.

COMMENTI