Stasera tutto è possibile

Stasera tutto è possibile, Stefano De Martino vince la sfida e si “allunga” di una puntata

12/10/2019 di Valentina Gambino

Stefano De Martino si “allunga”. Stasera tutto è possibile, show del lunedì sera della seconda rete di Casa Rai, sarebbe dovuto terminare il 4 novembre ed invece, visto il suo successo prosegue fino all’11 di novembre, andando in onda con una puntata in più.

Stefano De Martino vince la sfida con Stasera tutto è possibile

Stefano De Martino è diventato un vero showman della seconda rete Rai. Dopo aver condotto Made in Sud ed alcuni speciali in prima serata al fianco della moglie Belen Rodriguez, ha conquistato il pubblico ereditando lo spettacolo da Amadeus.

Sul palcoscenico dell’Auditorium Rai di Napoli, tutti gli ospiti si divertono con i tanti giochi del principale feel good show della tv, primo tra tutti la celebre Stanza inclinata. Nessuna gara, nessun premio: solo voglia di vivere una serata all’insegna delle risate e del buonumore.

Stasera tutto è possibile è basato sul format Anything Goes creato da SATISFACTION THE TELEVISION AGENCY e licenziato da Endemol Shine IP B.V. Musiche originali di David Dahan © AW.

Il programma è scritto da Stefano Santucci, Paolo Mariconda, Gian Luca Belardi, Riccardo Cassini, Annalisa Montaldo, Marco Pantaleo, Esther Rem Picci, Francesco Ricchi, Stefano Sarcinelli. Regia di Sergio Colabona.

La critica di Aldo Grasso

E se il pubblico ha premiato lo show condotto da Stefano De Martino, di parere contrario Aldo Grasso. Il celebre critico televisivo, ha scritto la sua sul Corriere della Sera, ecco la sua recensione:

Non credendo ai miei occhi ho provato a seguire qualche puntata di Stasera tutto è possibile e, in tutta sincerità, mi sono chiesto come sia possibile, da anni, mandare in onda una trasmissione così bamboccesca. Già ai tempi di Amadeus, sul programma aleggiava la sventatezza, ma ora con un conduttore di inane bambolaggine (qualche lezione di dizione no?) gli ospiti non mostrano più alcun ritegno.

Stasera tutto è possibile è basato sul format Anything Goes, un feel good show (come tradurlo? Cazzeggia che ti passa?) ma è scritto da ben nove autori: Stefano Santucci, Paolo Mariconda, Gian Luca Belardi, Riccardo Cassini, Annalisa Montaldo, Marco Pantaleo, Esther Rem Picci, Francesco Ricchi, Stefano Sarcinelli. Inutile moraleggiare domandandosi se questo sia un programma da servizio pubblico (ma esiste ancora?) o, al contrario, votarsi al culto della mediocrità per sentirsi esistere. Spaventa la furia autodistruttiva della tv.

 

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI