Star Academy, seconda puntata: Claudio Baglioni, Nek e Jarabe De Palo gli ospiti della serata

06/10/2011 di Valentina Gambino

Star Academy, il talent musicale della seconda rete Rai che vede al timone Francesco Facchinetti, ci riprova questa sera con il secondo appuntamento in prima serata, dopo un esordio decisamente da cancellare.

Sul sito ufficiale della trasmissione, è possibile leggere le principali anticipazioni, relativamente a quanto vedremo stasera; in primo piano, il super ospite della puntata, Claudio Baglioni, al quale andranno ad affiancarsi altri due importanti nomi della scena musicale italiana ed internazionale, Nek e Jarabe De Palo, accompagnati dall’orchestra del Maestro Umberto Iervolino e da un corpo di ballo, che si cimenteranno in inediti duetti o in gruppo, insieme ai giovani concorrenti del talent, il tutto, ovviamente, rigorosamente dal vivo.

Durante questo secondo appuntamento, vedremo inoltre chi, tra i tre concorrenti finiti in nomination la passata settimana, chi tra Mattia Corti, Francesca Romana D’Andrea e Alessandra Normanno, dovrà abbandonare Star Academy, per volere dei giudici Lorella Cuccarini, Roy Paci, Nicola Savino e Ornella Vanoni, del pubblico a casa e degli altri ragazzi dell’Accademia.

I tre nominati, saranno così chiamati ad esibirsi sulla canzone di Baglioni, “Avrai”, accompagnati al pianoforte proprio dallo stesso artista, che lo vedremo protagonista, nel corso della serata, anche di un medley delle sue più celebri canzoni, insieme al resto dei ragazzi.

Relativamente ai brani che dovranno eseguire singolarmente, a Mattia è stata assegnata “A te” di Jovanotti, a Francesca “Almeno tu nell’universo” e ad Alessandra “Luce” di Elisa.

Si assisterà anche al rientro di Mattia Sciascia? Lo scopriremo solo nell’appuntamento in onda questa sera, sempre su RaiDue, a partire dalle ore 21:05 circa.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI