Spintone di Patrick Ray Pugliese ad Antonella Elia? Ecco cosa è successo al Grande Fratello Vip

17/02/2020 di Valentina Gambino

Spintone di Patrick ad Antonella? Ecco cosa è successo nella Casa del Grande Fratello Vip

Antonella Elia questa mattina, nella Casa del Grande Fratello Vip, si è svegliata a pezzi. La lite con Patrick Ray Pugliese l’ha rattristata non poco. Stasera, nel corso della nuova puntata, si tratterà anche questo argomento, parlando pure del famoso “spintone” che il biondino le avrebbe dato.

Grande Fratello Vip: spintone di Patrick ad Antonella? La versione della Elia

“Mi dici come è nata la storia dello spintone?”, ha domandato Licia Nunez ad Antonella. La Elia quindi, racconta ancora una volta la sua versione dei fatti sin da quando lei ha chiesto a Patrick di lavare piatti, ribadendo di essere stata spinta con veemenza: “Quello che non capisco è che fino a un’ora prima lui era qui e tu gli facevi un massaggio”, si interroga l’attrice.

Antonella, a tal proposito afferma: “Si, noi prima ci amavamo, ogni volta veniva da me e mi chiamava Antonellina. Si faceva fare i massaggi da me, poi gli ho chiesto di lavare i piatti e gli è partita la brocca. Mi ha anche accusato di essere machiavellica, cosa che sicuramente gli avrà inculcato Montovoli”.

Licia la interrompe: “Scusa ma che c’entra Montovoli?”. “C’entra perché è diventato il suo compare e poi hai ragione tu, è un codardo”, conclude la Elia con voce “piccola”. Con Patrick e Antonella ai ferri corti i gruppi sono costretti a dividersi…

Il racconto di Ray Pugliese

Licia Nunez nel pomeriggio, ha chiesto anche a Patrick la sua versione dei fatti. Ray Pugliese, con estrema serenità ha raccontato tutto:

Non c’è stato nessuno spintone, fantasia di Antonella, anche perché ci sono 30 telecamere; io ero in cucina perché c’eravamo accordati che ognuno lavava le sue cose. Non esiste lo spintone, non lo farei mai. C’è stata la sua simulazione di spintone. L’ho capito e ho sommato tutto il pregresso della mentalità di Antonella.

E’ stata una gag. Non volevo provocare Antonella. Lei fa quella che piange, le lacrime di coccodrillo ma in realtà è lei il drago che morde da tutte le parti, l’ho vista aggressiva e volevo solo vedere da vicino la sua aggressività, non provocarla. Non era bullismo, ho la coscienza pulita.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI