Simone Cristicchi: vado a riprendermi Carla Bruni e la porto a duettare con me; ecco il testo “incriminato” in cui è citata anche un nota frase di Wojtila

13/02/2010 di Valeria Panzeri

Lui è Simone Cristicchi, cantautore romano dalla rima arzilla e spesso ironico/demenziale. Il suo brano si accinge a fustigare, senza apparente pesantezza nello scritto, la nostra Italia assai miserrima per ciò che concerne il fronte “informativo”. E non solo. Le orecchie più fini riconosceranno anche la storica frase pronunciata da Woitjla nel giorno della fumata bianca.
Insomma un bel calderone, non c’è che dire.

Ora Simone ha un’altra missione prima di guadagnare la scena, ovvero andare a “riprendersi” Carla Bruni che pare (nessuna fonte ufficiale ha dato conferma) abbia disertato il Festival a causa dell’incriminato testo.

Il romano non si perde d’animo:

Vado a Parigi per una settimana. Ho chiesto udienza. Vorrei convincerla a duettare con me. Dicono che parlo male di lei e che la sto sbeffeggiando. Voglio dimostrare che non e’ vero. Se tutto va bene, sarebbe geniale ritrovarmi sul palco con lei. Stupirei chiunque, soprattutto quelli che hanno malignato.

Meno male

La gente non ha voglia di pensare cose negative
La gente vuol godersi in pace le vacanze estive
Ci siamo rotti il pacco di sentire che va tutto male
Della valanga di brutte notizie al telegiornale
C’è – l’Italia paese di Santi
Pochi idraulici e troppe badanti
C’è – l’Italia paese della Libertè
Egalitè e del Gioca Giuè!
C’è – l’Italia s’è desta ma
Dipende dai punti di vista
C’è la crisi mondiale che avanza
E i terremoti ancora in vacanza
Ma meno male che c’è Carla Bruni
Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c’è
Io rido… io rido…
Ambarabaciccicoccò soldi e coca sul comò!
C’è l’Italia dei video ricatti
C’è la nonna coi seni rifatti
E vissero tutti felici e contenti
Ma disinformati sui fatti
Osama è ancora latitante
L’ho visto ieri al ristorante!
Lo so che voi non mi credete
Se sbaglio mi corigete
Ma meno male che c’è Carla Bruni
Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c’è
Io rido… io rido…
La verità è come il vetro
Che è trasparente se non è appannato
Per nascondere quello che c’è dietro
Basta aprire bocca e dargli fiato!
…Carla Bruni… Carla Bruni…
Ma meno male che c’è Carla Bruni
Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c’è
Io me la prendo con qualcuno
Tu te la prendi con qualcuno
Lui se la prendi con qualcuno
E sbatte la testa contro il muro
Io me la prendo con qualcuno
Tu te la prendi con qualcuno
Lui se la prendi con qualcuno
Noi ce la prendiamo…

COMMENTI