Signorini e quel discorso sui gay che fa discutere: la risposta perfetta di Stefania Orlando – VIDEO

27/02/2021 di Valentina Gambino

Tommaso Zorzi e Stefania Orlando

Ieri sera Alfonso Signorini ha letteralmente fatto infuriare il web per il suo discorso sull’omosessualità pieno di stereotipi e frasi fatte che strizzano l’occhio agli anni ‘90. Prima del verdetto del televoto, il conduttore ha fatto confrontare Stefania Orlando con il suo migliore amico Tommaso Zorzi e, proprio la Queen di Babilonia ha fatto un discorso perfetto.

Signorini e quel discorso sui gay che fa discutere: la risposta perfetta di Stefania Orlando

Ho saputo che il tuo migliore amico è gay. Pensi sia un caso che sei diventata amica di Tommaso? Ho moltissime amiche che hanno omosessuali come migliori amici, perché dicono che sono amici meravigliosi.

Questo il discorso introduttivo di Alfonso Signorini che ha lasciato tutti con l’amaro in bocca per i numerosi luoghi comuni che nel 2021 non dovrebbero minimamente esistere.

La risposta di Stefania Orlando è stata perfetta:

Io non amo ruolizzare: è soltanto un caso. Io divido il mondo tra brave persone e persone meno brave. A me piacciono le persone perbene, le persone con cui sto bene. Se succede che siano gay è un caso, non vado a cercare quello. Tommaso è una persona meravigliosa, al di là del suo orientamento sessuale.

Non contento Signorini ha fatto un monologo purtroppo fortemente intriso di luoghi comuni:

A me piace questo discorso, apprezzo e sottoscrivo il tuo discorso, Stefania, però io sono anche orgoglioso di essere omosessuale, quindi so che noi omosessuali abbiamo una sensibilità molto particolare di cui andiamo molto fieri e so che questa sensibilità è molto amata dalle donne. Sono orgoglioso che le mie amiche mi abbiano scelto perché trovano in me una sensibilità diversa.

Alfonso, persona intelligente di cui ho estrema stima, dovrebbe evitare di fare delle “distinzioni” così marcate ed anche poco veritiere. Esistono gay sensibili e gay di una cattiveria immensa (provati sulle mia pelle) proprio come nel caso degli eterosessuali.

Esistono maschi al “miele” e degli stronz* patentati (anche in questo caso, provati sulla mia pelle).

Il mondo è diviso in gente perbene e non e il discorso di Stefania Orlando è stato perfetto, senza sbavature e luoghi comuni (vecchi come il mondo).

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI