Sara Affi Fella torna su Instagram, ecco il suo profilo e il primo sfogo: “Non ammazzatemi!” (Foto)

09/01/2019 di Valentina Gambino

Sara Affi Fella dopo l’intervista a “Chi”, ha deciso anche di tornare sui social. L’ex tronista di Uomini e Donne, dopo avere chiesto scusa alla redazione del programma e Maria De Filippi, ha parlato anche dei suoi ex fidanzati e di come ha vissuto questi cinque mesi d’inferno, tra anoressia e psicologo. La ricciolina infatti, non ha riattivato il vecchio profilo di Instagram ma ne ha aperto uno nuovo che nel momento in cui scriviamo questo articolo, conta più di 13mila follower.

Sara Affi Fella torna su Instagram

Sara Affi Fella ha condiviso l’articolo di “Chi”, ribadendo il suo punto di vista: “La parola scusa l’ho usata così tante volte che oggi non ho più scuse per dire scusa. Ma è il minimo. Scusa Maria. Scusa Raffaella. Scusa Luigi e chiedo scusa a quella ragazza a cui ho rubato l’opportunità di sognare grazie a Uomini e donne. Ho tradito la fiducia di un programma dove alla base ci sono i sentimenti, l’amore. Ho tradito tutti. Ho tradito me stessa e la mia famiglia”.

L’ex tronista di Uomini e Donne ha ringraziato il direttore di Chi Alfonso Signorini e Gabriele Parpiglia per aver raccolto il suo sfogo. La giovane ha scritto anche di non stare bene: “Mentalmente e fisicamente. Ho azzerato Instagram per ricominciare da meno di zero. Ma ripeto: non ho ucciso nessuno. Forse ho ucciso una parte di me che non tornerà più in vita. Scrivete quello che volete. Giudicatemi. Criticatemi, sfogatevi ma non ammazzatemi. Ve ne prego. Ho conosciuto il cyber bullismo. Fa male. Porta dolore e distrugge il fisico e la mente. Su CHI ho raccontato tutto. E tutti meritano una nuova chance per sorridere”.

Il lungo sfogo dell’ex tronista

Sara Affi Fella in ultimo, ha chiesto agli utenti di essere gentili con lei: “Io sono credente e credo nelle persone buone che non vivono solo per il male. Sono Sara, ho ventidue anni e voglio tornare a sorridere. Scusatemi. Ho fatto del male a molte persone, lo so! Ho fatto del male soprattutto a me stessa. In lacrime: #ricominciodame”. Poi il P.S: “Il 17 dovrò fare altro intervento. Tifate per me. E del mio passato non parlo, perché ormai è solo passato. Il mio passato parlerà da solo e sbatterà contro il muro del silenzio. Il mio”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La parola scusa l’ho usata così tante volte che oggi non ho più scuse per dire scusa. Ma è il minimo. Scusa Maria. Scusa Raffaella. Scusa Luigi e chiedo scusa a quella ragazza a cui ho rubato l opportunità di sognare grazie a Uomini e donne. Ho tradito la fiducia di un programma dove alla base ci sono i sentimenti, l’amore. Ho tradito tutti. Ho tradito me stessa e la mia famiglia. Ringrazio il direttore di Chi Alfonso Signorini, Gabriele Parpiglia; per aver raccolto il mio sfogo. Ma da qualche parte devo ricominciare. Ragazzi, non sto bene. Mentalmente e fisicamente. Ho azzerato Instagram per ricominciare da meno di zero. Ma ripeto: non ho ucciso nessuno. Forse ho ucciso una parte di me che non tornerà più in vita. Scrivete quello che volete. Giudicatemi. Criticatemi, sfogatevi m. Ma non ammazzatemi. Ve ne prego. Ho conosciuto il cyber bullismo. Fa male. Porta dolore e distrugge il fisico e la mente. Su CHI ho raccontato tutto. E tutti meritano una nuova chance per sorridere. Siate gentili. Io sono credente e credo nelle persone buone che non vivono solo per il male. Sono Sara, ho ventidue anni e voglio tornare a sorridere. Scusatemi. Ho fatto del male a molte persone. Lo so.!Ho fatto del male soprattutto a me stessa. In lacrime: #ricominciodame ❤ Ps il 17 dovrò fare altro intervento. Tifate per me. E del mio passato non parlo, perché ormai è solo passato. Il mio passato parlerà da solo e sbatterà contro il muro del silenzio. Il mio.

Un post condiviso da Sara Affi Fella (@saraaffifella20) in data:

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI