Sanremo 2021, le rigide regole anti Covid: ospiti e cantanti già vestiti, carrello per i premi e uso mascherine

04/02/2021 di Emanuela Longo

Sanremo 2021

Tutte le regole che spiegano come sarà il prossimo Sanremo 2021 sono contenute in un documento di 75 pagine che la Rai ha inviato al Cts. Al suo interno vengono analizzati tutti gli aspetti legati all’organizzazione tutt’altro che semplice della kermesse canora in partenza dal prossimo 2 marzo al fine di “regolamentare le misure di contrasto e contenimento alla diffusione della sindrome nota come Covid-19”.

Sanremo 2021, tutte le rigide regole nel protocollo Rai

Il Corriere della Sera ha potuto leggere in esclusiva il contenuto del protocollo Rai elencando tutte quelle che saranno le novità del prossimo Festival di Sanremo, alcune delle quali piuttosto bizzarre. Intanto per tutti è previsto l’uso di mascherina FFP2, guanti e gel disinfettante. Ovviamente si prevede la misurazione della temperatura, tamponi ogni 72 ore e sanificazione degli ambienti. Ci saranno però anche degli aspetti curiosi come ad esempio la presenza di appositi carrelli per i premi ed i fiori. Si legge in merito:

La consegna dei fiori/premi potrà essere effettuata tramite un carrello di scena opportunamente realizzato e igienizzato dopo ogni utilizzo. La stessa procedura dovrà essere utilizzata per la consegna dei premi finali. I premi e i fiori saranno opportunamente igienizzati e consegnati con un carrello di scena dal quale lo stesso premiato preleverà il premio.

In merito alla durata di ciascuna serata della manifestazione, il Covid non ha comportato grandi novità in quanto si preannuncia infinita poiché andrà in onda: “dalle 20.40 circa per la durata di 300 minuti circa”, dunque per 5 ore, fino alle 2 di notte.

Gli ospiti ed i cantanti arriveranno all’Ariston già vestiti per l’esibizione e “laddove fosse necessario sarà offerto il solo servizio di stireria”. Nel protocollo si legge ancora:

Il cast (conduttore, co-conduttori), artisti e ospiti verranno microfonati nel backstage e accederanno singolarmente al palco. Nel percorso dal loro camerino fino al backstage potranno indossare mascherina chirurgica per evitare di danneggiare il trucco. Solo poco prima dell’ingresso sul palco toglieranno la mascherina e la getteranno in degli appositi contenitori rifiuti presenti nei punti di ingresso al palco […]In via eccezionale sarà consentito a tutto il cast artistico di poter utilizzare la mascherina chirurgica nel passaggio dal camerino al palco al fine di preservare nel miglior modo trucco ed acconciatura.

Ovviamente non mancherà il distanziamento anche durante le performance:

Durante la diretta e sul palco tutti coloro che, in quanto oggetto della ripresa televisiva, non indosseranno la mascherina dovranno mantenere la distanza interpersonale di 1,5 metri tra di loro e di 2 metri con tutto il restante personale. Per quanto riguarda i gruppi musicali essi sono soggetti agli stessi distanziamenti minimi: 2 metri dai cantanti e 1,5 metri dagli altri componenti del gruppo e 2 metri da tutto il restante personale. Al termine dell’esibizione gli artisti riceveranno dal personale di redazione una nuova mascherina e la indosseranno fino al rientro al proprio camerino.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI