Sanremo 2020, spuntano i primi nomi femminili: Amadeus abolisce il DopoFestival?

03/10/2019 di Valentina Gambino

Amadeus, Sanremo 2020

Manca ancora qualche mese all’annuncio di Amadeus riguardo il cast ufficiale della prossima edizione del Festival di Sanremo 2020 (bisognerà aspettare il prossimo mese di gennaio per avere le conferme), ma nel frattempo il settimanale Chi nel numero in edicola da ieri, mercoledì 2 ottobre ha avanzato i primi nomi femminili delle cantanti che sarebbero state invitate al teatro Ariston: “Elodie, Bianca Atzei, poi in duetto Dionne Warwick e Silvia Mezzanotte, Annalisa e Chiara Galiazzo”.

Sanremo 2020, Amadeus: “Mi riservo di inviare gli inviti agli artisti”

Per quel che riguarda la scelta finale dei Big che parteciperanno al Festival, inoltre, Amadeus fa sapere all’AdnKronos: “Devo chiarire un malinteso. La commissione musicale che presiedo e che è composta, oltre che da me, da Gianmarco Mazzi, Claudio Fasulo, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis è al lavoro sui Giovani e terminerà il suo lavoro con i Giovani. Sui Big, da direttore artistico e musicale del festival, mi riservo io la scelta di inviare gli inviti agli artisti”.

La decisione sui Big in gara al prossimo Festival di Sanremo 2020, sarà solo sua. Già da molti anni infatti, anche nel regolamento ufficiale non si fa riferimento ad alcuna selezione dei Big ma ad ‘inviti’ rivolti ai vari artisti.

Niente DopoFestival?

Tra le novità al vaglio del direttore artistico Amadeus, fa sapere ancora il settimanale diretto a Alfonso Signorini, l’idea di far saltare l’appuntamento con il Dopo Festival: sarà veramente depennato questo appuntamento storico? Staremo a vedere!

Non tutto è perduto però. Il Secolo XIX aggiunge un’indiscrezione differente secondo la quale il Dopofestival potrebbe trovare spazio direttamente su RaiPlay, con – probabilmente – alla conduzione Alessandro Cattelan.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI