Sanremo 2020, giornalisti contro Amadeus dopo annuncio dei Big in gara

01/01/2020 di Emanuela Longo

E’ giunto in modo inaspettato l’annuncio di Amadeus a Repubblica sui cantanti Big che parteciperanno a Sanremo 2020. Nella giornata di ieri la lista ufficiale dei 22 che saliranno sul palcoscenico dell’Ariston è arrivata come un fulmine a ciel sereno dopo le indiscrezioni pubblicate dal settimanale Chi. Eppure non tutti hanno preso positivamente questa azione da parte del conduttore e direttore artistico della kermesse musicale giunta alla sua 70esima edizione.

Sanremo 2020: giornalisti contro Amadeus, cosa sta succedendo

Sanremo 2020, Amadeus

Dal mondo della politica a quello del giornalismo, sono in tanti ad aver avuto una reazione contrariata alla decisione di Amadeus di affidare ad un unico quotidiano la lista ufficiale di Big di Sanremo 2020.

Il deputato di Fratelli d’Italia e commissario di Vigilanza Rai Federico Mollicone, come riferisce TvBlog, ha tuonato:

Troviamo inopportuno che il direttore artistico di Sanremo abbia annunciato la composizione dei concorrenti in esclusiva su Repubblica e non, come da consuetudine, in una conferenza stampa istituzionale (negli ultimi anni, in realtà, avveniva in diretta televisiva, Ndr). È una condotta lesiva degli interessi dell’azienda: presenteremo un quesito in commissione di Vigilanza Rai per chiedere chiarezza al management, ricordando ad Amadeus che ha stipulato un contratto con l’azienda del servizio pubblico radiotelevisivo.

Ma a scagliarsi contro Amadeus anche diversi giornalisti, tra cui Michele Monina di Linkiesta che ci è andato particolarmente pesante su Twitter:

La lista dei Big ce l’avevamo in tanti da giorni. Ma la deontologia ha spinto alcuni a non rovinare il lavoro di Amadeus spoilerandola. Poi lui ha dato la lista alla sola @repubblica, cag*ndoci in testa. Se è questo che vuoi, Amadeus, guerra sia.

Ed ancora:

A me, tranne pochi nomi, fa cag*re. Ma il punto è un gesto maleducato fatto verso chi non ha voluto spoilerare una lista già nota. Come me. Questi gesti si pagano col sangue, lo sappia Amadeus.

Più pacato, ma comunque sempre contrariato Paolo Giordano de Il Giornale:

Quelle di Chi erano semplici indiscrezioni, peraltro quasi tutte ampiamente già pubblicate (anche da @ilgiornale). Discutibile l’intervista di Amadeus che rivela tutto il cast prima del previsto.

Reazione anche da parte di Luca Dondoni de La Stampa:

Oggi i nomi dei Big, il 6 gennaio i titoli delle canzoni (ma ci sono già anche quelli). Diciamo che per questo “strano” #Sanremo70 è stata scelta una modalità di comunicazione “al recupero”. Comunque #Amadeus ha altre frecce pronte.

Ed ancora, Giorgiana Cristalli dell’Ansa:

#Sanremo2020 Dare la lista UFFICIALE dei Big ad un solo quotidiano è un errore clamoroso ed autolesionista, caro #Amadeus. Inspiegabile la scelta “strategica” di chi cura la comunicazione del Festival. Un danno, in primis, a @RaiUno e allo speciale #isolitiignoti del 6 gennaio.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI