Sanremo 2018, Red Canzian con “Ognuno ha il suo racconto” – TESTO

06/02/2018 di Valentina Gambino

Una scelta forse inaspettata ma sorprendente quella di Red Canzian con il suo brano “Ognuno ha il suo racconto”, uno dei più ritmati del Festival, non elettronico ma cadenzato da una robusta batteria rock. Il tema del brano è il percorso che ci porta ai traguardi della vita, tra ostacoli ed errori, diverso per ciascuno di noi. Ecco le dichiarazioni dell’artista e tutte le informazioni dopo Sanremo 2018.

Red Canzian a Sanremo 2018

Il brano sanremese fa parte del nuovo album di 13 inediti “Testimone del tempo”, che esce il 16 febbraio. E a maggio Canzian sarà in tour. Ma al momento è concentrato sull’esibizione: “Sarà pulitissima” anticipa a Sorrisi.com. “Io sarò sobrio nel look e non suonerò il basso”. Ansia del giudizio? “Quella la combatto con una buona alimentazione vegana. E mi piace meditare per rilassarmi, facendo attenzione alla respirazione: nella vita cerco sempre l’equilibrio” dice l’artista.

“Il segreto della felicità è l’equilibrio tra quello che hai, quello che sei e quello che fai”. E intanto ricorda i primi Sanremo seguiti da bambino, al suo paese: Quinto di Treviso. “All’epoca i libriccini con i testi delle canzoni si trovavano nelle botteghe degli alimentari” racconta. “Mia mamma Caterina, da tutti ribattezzata la Giannina, mi mandava a comprarli. Oggi ha 97 anni ed è sempre stata la mia prima fan: mi guarderà in tv anche stavolta”. Venerdì 9 febbraio duetterà con Marco Masini.

Red Canzian, il testo di “Ognuno ha il suo racconto”

di M. Porru – R. Canzian – M. Porru

Ed. BMG Rights Management (Italy)/Blu Notte Edizioni Musicali – Milano

Ne ho dipinta di primavera
Ne ho incontrata di gente cara
Sono contento di me
Ne ho percorsi di chilometri
Ne ho scampati di pericoli
Sopravvissuto son qui
Ne ho fatte di soste a pensare
Confuso fra gli altri a osservare
Testimone del tempo
Ma non c’è mai una storia uguale a un’altra

Ognuno ha il suo racconto
Perché ogni uomo ha un suo preciso istinto
Un suo esclusivo canto
C’è chi parla e ogni volta mente
C’è chi guarda e non vede niente
Strana persona la gente
Ne han dette di balle gli specchi
Ne han visti di imbrogli i miei occhi
Bruciati dal vento
Dal fango e dai campi di rose
Imparo da tutte le cose
Testimone del tempo
Ma non c’è mai una storia uguale a un’altra

Ognuno ha il suo racconto
Perché ogni uomo ha un suo preciso istinto
Un suo esclusivo canto
Ho sbagliato ho pregato e ho pianto
Poi ci ho preso ho capito e ho vinto
Miracolato d’amore
E sono diventato così
E sono diventato per te
Testimone del tempo
Ma non c’è mai una storia uguale a un’altra
Ognuno ha il suo racconto
Perché ogni uomo ha un suo preciso istinto
Un suo esclusivo canto

CLICCA QUI PER TUTTI I TESTI DI SANREMO 2018

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI