Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro sospesi dal Festival: “Approfondimenti sulla vicenda” (Video)

07/02/2018 di Redazione BlogTivvu.com

Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati sospesi da Sanremo 2018. Il primo “caso” di questo Festival è scoppiato nella tarda notte dopo la chiusura del primo appuntamento e l’inizio del Dopofestival. La canzone dell’inedito duo, “Non mi avete fatto niente”, non è del tutto sconosciuta. In trasmissione infatti è stata fatta ascoltare la canzone dal titolo “Silenzio”, interpretato da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali, presentato alle selezioni di Sanremo Giovani per l’edizione 2016.

Festival di Sanremo: Ermal Meta e Fabrizio Moro sospesi

Dopo notevoli tira e molla durante la conferenza stampa di oggi, Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati sospesi dall’organizzazione, d’accordo con la direzione artistica del Festival di Sanremo 2018, in attesa di approfondimenti sulla vicenda. “In attesa di approfondimenti tuttora in corso sulla vicenda della presunta violazione del regolamento del Festival da parte della canzone ‘Non mi avete fatto niente'”. Nella seconda serata, al loro posto, è stato designato Renzo Rubino, estratto a sorte alla presenza di un notaio”.

La somiglianza fra i due brani nell’inciso è impressionante, nella musica e anche nel testo. La versione del 2016 era disponibile sul sito della Rai, ma nel frattempo la pagina è diventata irraggiungibile. Il regolamento sanremese dice infatti che per essere ammesse le canzoni devono avere il requisito della “novità”, ovvero “nell’insieme della loro composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario non devono essere state pubblicate e/o fruite, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata dal vivo alla presenza di pubblico presente o lontano”.

Il regolamento di Sanremo

Sempre nel regolamento di Sanremo è prevista la possibilità di utilizzare “stralci” di canzoni già uscite nella misura di “un terzo della canzone nuova” e non di più, alla condizione però che “l’insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone non abbia generato introiti derivanti da eventuale sfruttamento, diffusione e distribuzione totale o parziale di natura commerciale”. Come la prenderanno Ermal Meta e Fabrizio Moro? Per molti erano loro i vincitori di questo Festival.

La Redazione di BlogTivvu.com

COMMENTI