Sanremo 2012, Kekko dei Modà contro Emma: “Più nessun tipo di collaborazione con lei”. Reazione infantile o voglia di visibilità?

19/02/2012 di Emanuela Longo

All’indomani dalla vittoria di Emma, nell’ambito della 62esima edizione del Festival di Sanremo, giunta sul gradino più alto del podio con la canzone “Non è l’inferno” scritta da Kekko Silvestre, leader dei Modà, con i quali lo scorso anno giunse seconda alla kermesse canora più celebre d’Italia, proprio l’autore del brano vincitore è intervenuto questa mattina su Facebook con un messaggio che ha aperto subito ad una nuova polemica.

Il messaggio in questione, racchiude un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a portare il brano alla vittoria, tramite Emma, ma con un rimprovero proprio alla giovane salentina, rea, a detta di Kekko, di non averlo ringraziato prontamente subito dopo la proclamazione della vittoria. A seguire, il messaggio completo scritto da Kekko sul suo Facebook.

Grazie a tutti per quello che avete fatto per portare “Non è l’inferno” alla vittoria di Sanremo.E’ stata una grandissima serata e sono orgoglioso di aver contribuito a realizzare il sogno di una grandissima artista.Peccato solo che ho ricevuto ringraziamenti da tutti(addetti ai lavori, fan, discografia, radio) tranne dalla persona che ha cantanto il pezzo, che si è degnata di chiamarmi solo alle 12 e 35 di questa mattina e al quale ovviamente non credo risponderò più al telefono.Sono rimasto seduto sul divano fino alle 9 e 15 di questa mattina sperando in un sms di risposta al mio, dove le facevo i complimenti per la vittoria finale, ma purtroppo artista e persona a volte sono due cose differenti.Sono certo che il suo futuro sarà pieno di cose bellissime e glielo auguro, ma sono altrettanto certo che non ci sarà più nessun tipo di collaborazione con lei.Buona musica a tutti…k…

Parole dure, che, come detto, aprono a nuove polemiche inattese. I “detrattori” di Emma, chiaramente hanno subito colto la palla al balzo per parlare di arroganza, maleducazione e scarsa umiltà da parte della Marrone, senza tuttavia soffermarsi su alcuni aspetti salienti. Primo fra tutti, i ringraziamenti, in diretta tv, da parte della diretta interessata a “Francy”, proprio sul palco dell’Ariston.

Inutile sottolineare il caos vissuto dall’artista nelle ore successive al suo trionfo, festeggiamenti compresi, eppure, a Radio Italia proprio Emma nel post vittoria non ha affatto dimenticato di ringraziare Francesco, asserendo: “Questo premio credo che sia mio quanto di Kekko” (l’audio è disponibile sulla pagina Facebook dell’artista).

Vero è che, anche nel leggere i commenti allo stato dello stesso cantante, tra quelli a favore e quelli contro, ci sono anche commenti molto più pacati ed oggettivi che invece vanno a sottolineare il modo infantile con il quale lo stesso Kekko ha preso in mano ed affrontato la situazione. Siamo certi, in ogni caso, che la replica di Emma non tarderà a giungere, magari non sbandierata su un social network ma proprio in una telefonata, la stessa che “alle 12 e 35” di questa mattina attendeva una risposta dall’autore del suo brano.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI