Rosalinda Cannavò e congelamento degli ovuli: “libera di fare ciò che voglio col mio corpo”

31/08/2021 di Emanuela Longo

Rosalinda Cannavò è tornata a parlare di un argomento molto importante attraverso le sue Instagram Stories, legato alla sua volontà di congelare i suoi ovuli. Nelle passate ore, infatti, l’attrice ed ex gieffina ha ricevuto degli attacchi ingiustificati e gratuiti proprio per via delle precedenti esternazioni sul tema.

Rosalinda Cannavò, critiche sulla volontà di congelare gli ovuli: la replica perfetta

Rosalinda Cannavò

Alle critiche sulla scelta di Rosalinda Cannavò, quest’ultima ha voluto replicare con delle importanti precisazioni, spiegando il motivo che l’avrebbe portata a valutare il congelamento dei propri ovuli (una scelta sacrosanta e personale). Nelle sue recenti Instagram Stories (video in apertura), ha quindi spiegato:

Sono rimasta affranta da alcuni attacchi gratuiti ricevuti semplicemente perché mi sono confidata con voi su un argomento a cui tengo tanto, visto i miei sette anni di amenorrea, ovvero l’assenza del ciclo che io ho avuto per ben sette anni.

Rosalinda ha quindi ribadito la sua volontà di congelare i suoi ovuli nonostante le critiche:

Molto spesso è semplice limitarsi a parlare di blush, mascara o cosmetici perché non si possono ricevere attacchi. E’ sempre più difficile invece esporsi su temi così importanti e dal momento in cui io decido di donare una mia parte alle persone che mi seguono lo faccio perché so di cosa sto parlando.

Ovviamente ogni donna ha una propria storia, un proprio trascorso e delle motivazioni profonde dietro ogni scelta e nessuno dovrebbe mai permettersi di censurare, criticare o ferire il diritto di essere una donna libera e di fare ciò che desidera con il proprio corpo, condividendolo con chi meglio crede.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rosalinda Cannavò (@adua.del.vesco)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI