Rosalinda Cannavò e l’anoressia, ecco quando ha capito che poteva farcela: il viaggio “illuminante”

28/02/2021 di Valentina Gambino

Rosalinda Cannavò e l’anoressia

Rosalinda Cannavò durante la sua intervista con Gabriele Parpiglia nell’account Instagram di Chi Magazine, ha parlato di moltissimi eventi che le sono capitati prima e dopo il Grande Fratello Vip, compreso il dolorosissimo periodo lottando con l’anoressia.

Rosalinda Cannavò e l’anoressia, ecco quando ha capito che poteva farcela

Ho sofferto di anoressia per circa sei anni fino ad arrivare ad un peso di 32 chili ed i miei organi stavano smettendo di funzionare perché io non accettavo di avere un problema. I miei genitori stavano cercando di aiutarmi in ogni modo ma io non accettavo. Stavo arrivando quasi alla morte ma poi mi sono accorta di quanto fosse bella la vita.

Il momento più duro? In realtà sono stati tanti i momenti in cui ho pensavo fosse dura… io non avevo paura della morte, l’ho cercata e sfiorata perché in quel momento volevo questo, ovviamente sbagliando perché la vita è un dono prezioso e mi sono accorta che stavo gettando via tutto. I momenti in cui ero a terra è perché io non volevo rialzarmi.

Poi c’è stato un viaggio a Lourdes molto importante, mi stavo riprendendo dall’anoressia ed è stato un viaggio fondamentale per me. Lì ho ritrovato la fede perché l’avevo persa. Con questo viaggio l’ho riscoperta tanto da fare un percorso di studi inerente la religione perché studio teologia. Ho sentito sensazioni incredibili ed ho ritrovato la fede e la voglia di vivere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rosalinda Cannavò (@adua.del.vesco)

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI