Rivolta dei dipendenti della Regina Elisabetta: Capo Governante si dimette dopo 32 anni di servizio

14/12/2020 di Valentina Gambino

Rivolta dei dipendenti della Regina Elisabetta

La capo governante al servizio della Regina Elisabetta ha lasciato misteriosamente il suo incarico dopo la rivolta natalizia del personale. Momenti di grandissima tensione a Sandringham, la tenuta dove di solito i reali trascorrono le vacanze di Natale.

La rivolta del personale della Regina Elisabetta: Capo Governante si dimette

I dipendenti della Royal Family si sarebbero rifiutati di seguire le regole imposte da Buckingham Palace legate alla pandemia, portando alle dimissioni la Capo Governante dell’alloggio di Norfolk, Patricia Earl che ha lasciato il suo incarico ufficiale dopo 32 anni di onorato servizio.

La “rivolta” del personale si sarebbe consumata dopo che alcuni dipendenti avrebbero rifiutato di fare la quarantena di quattro settimane durante il periodo festivo in modo che la Regina Elisabetta e il Principe Filippo potessero non correre rischi per la propria salute.

Patricia, che vive vicino a Sandringham nel villaggio di Dersingham, nel Norfolk, lavorava per la regina da 32 anni e da 14 era Capo Governante. I tabloid inglesi, fanno sapere che la Regina avrebbe preso la notizia infuriandosi notevolmente non comprendendo la protesta della servitù che non avrebbe accettato di stare lontana dalle proprie famiglie per così tanto tempo.

Patricia ha confidato di non voler commentare la sua posizione ma un portavoce di Buckingham Palace ha fatto sapere che la sua partenza sarebbe del tutto amichevole.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI