Ritornano Gli Osbourne, dall’11 gennaio su MTV

01/01/2010 di Valentina Gambino

Le molteplici leggende metropolitane che girano intorno all’ex leader deiBlack Sabbat,Ozzy Osbournesono da sempre innumerevoli. L’uomo che strappò a morsi la testa ad un pipistrello vivo, gettato sul palco durante un concerto, l’uomo che tramite i suoi testi lanciava forti messaggi subliminari di stampo suicida e di origine satanica e per questo accusato nel 1984 di istigazione al suicidio.
Il 26 ottobre dello stesso anno, un ragazzo di 19 anni, suo grande estimatore, si tolse la vita sparandosi un colpo di fucile in piena faccia; il giovane, pochi secondi prima del decesso stava ascoltando in cuffia “Suicide Solution” tratto dall’album“Blizzard of Ozz”, primo disco di Ozzy Osbourne.

Tra leggende, affermazioni veritiere e menzognere, abuso di alcool, droga e devastanti crisi depressive l’immagine della star indiscussa dell’heavy metal è sempre stata fortemente al centro dell’attenzione.
Nel 2002 l’MTV statunitense decise di creare un reality show con protagonisti l’intera famiglia Osbourne, composta dallo stesso Ozzy, sua moglie Sharon e i figli Kelly JackAimee, la primogenita di casa si rifiutò di partecipare allo show per tutelare la sua privacy.
La serie è stata più volte ampiamente criticata e censurata per via del linguaggio oltremodo volgare. Ma al suo interno non troviamo soltanto follia e quotidianità “non convenzionale”, scopriamo anche la normalità dei momenti più intimi e delicati; ad esempio la battaglia di Sharon per sconfiggere il cancro e un grave incidente accaduto ad Ozzy.

A partire dall’11 gennaio, MTV ci ripropone da mezzanotte in poi, le strane vicende di una famiglia bizzarra che comunque ha fatto della propria stranezza grande motivo di vanto. Positivo o meno, sinceramente lo lasceremo giudicare ai telespettatori.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI